Rubook: la libreria rompicapo targata Invasione Creativa

Al giorno d’oggi design ed arrendamento sono considerati forme d’arte e rappresentano sempre più un’espressione della propria personalità.

Tuttavia, si sa, con la produzione di massa di “mobili stilosi”, vedi Ikea o simili, c’è il rischio che originalità e creatività vadano persi. Ma non preoccupatevi, Invasione Creativa è tornata per aiutarci!

Il nuovo progetto dello studio milanese è Rubook, una libreria fuori dagli schemi a tema cubo di Rubik!

Il progetto consiste in una normale libreria composta da due piani orizzontali che possono ruotare intorno alla base, che rimane ferma, come un vero e proprio cubo multicolore.

L’obiettivo, ovviamente, è quello di completare il cubo, avendo anche la possibilità però di cambiare il colore della libreria a seconda di come ci si sveglia la mattina, fantastico no?

Ma Invasione Creativa non è nuova a genialità del genere. Due anni fa, infatti, era stata lanciata ONE, la cosiddetta libreria PANTONE, ispirata ai codici per identificare le varie tonalità di colore.

Invasione Creativa: una nuova quotidianità

Rubook è l’idea perfetta per chi ha voglia di distinguersi in un mondo amante della standardizzazione di massa, una libreria per chi vuole evadere dal grigiore della quotidianità anche quando si trova a casa a godersi il meritato relax.

La libreria risulta essere perfetta per ogni fascia d’età, per single e per famiglie, insomma un prodotto 0-99 evergreen.

Invasione Creativa non smette di stupire e di trovare l’innovazione anche in prodotti ormai standard e quotidiani, come nel caso della Barcover di cui avevamo parlato alcune settimane fa.

Viene da pensare che Rubook si sposi a pieno anche con Barcover, in uno straripare di originalità mista alla volontà di evadere attraverso i dettagli.

Rubook è un’idea fantastica, che difficilmente può trovare sulla propria strada detrattori, poiché capace di intercettare appassionati di design, di rompicapi o semplicemente amanti dell’eccentrico!

Invasione Creativa sta abbracciando il futuro e c’è da riconoscere che lo sta facendo benissimo!