Sai che hanno inventato un nuovo modo di bere l’acqua? Scopri Ooho!

Aurora Erbì

In CUCINA / Aurora Erbì / Comments

Siamo un popolo destinato al continuo mutamento. Abbiamo cambiato il look, il modo di viaggiare e quello guardare la tv ma avreste mai pensato di cambiare il modo di bere?

L’individuo, come si conosce bene, è composto per il 60% da acqua, un elemento imprescindibile per la nostra sopravvivenza; il suo consumo per mezzo di bottiglie di plastica va, però, a minare il nostro ecosistema per il delicato problema dello smaltimento. A cambiare il consumo d’acqua ci hanno pensato, dunque, tre ingegneri spagnoli, Rodrigo García González, Guillaume Couche e Pierre Paslier, nel 2014. Ora puntano a lanciare sul mercato la loro idea: Ooho, una sfera trasparente commestibile e biodegradabile che può contenere qualsiasi tipo di liquido tra cui l’acqua. La sfera è composta da una doppia membrana gelatinosa, costituita da alghe marine e da cloruro di calcio; per rendere gelatinoso il composto si utilizza una tecnica da sempre adoperata in cucina, la gelificazione, che permette di mutare lo stato liquido di un elemento con l’utilizzo di un agente gelificante.

La bolla è completamente commestibile e si può rompere direttamente in un sol boccone; Ooho contiene la quantità di liquido utile a dissetarsi, circa 250 ml, l’equivalente di un normale bicchiere e può contenere acqua, liquori e perfino cosmetici. Il prezzo di produzione della sfera sarebbe di 2 cent, nettamente inferiore a quello delle normali bottiglie di plastica. Lo Skipping Rocks Lab di Londra ha testato il prodotto che è ora pronto alla commercializzazione e le bolle d’acqua sono state lanciate in cerca di investitori su Crowdfunding arrivando in poco tempo a quasi un milione di donazioni. Le aziende, inoltre, grazie alla doppia membrana che riveste il liquido, potrebbero inserirvi la loro etichetta promozionale posizionandola tra le due superfici non intaccando la natura biodegradabile del prodotto. La possibilità di ridurre l’inquinamento e di potere bere senza produrre alcun tipo di rifiuto rappresenta una rivoluzione netta che cambierà non solo il nostro modo di bere ma anche quello di vivere.

Qui di seguito troverete un video esplicativo