I 6 quadri d’amore e di baci più belli della storia dell’arte

Alfonso Lauria

In ARTE / Alfonso Lauria / Comments

L’arte è la più sublime creazione dell’uomo e fin dalle prime manifestazioni, l’amore e la poesia sono state le anime della stessa meravigliosa medaglia. Gli artisti hanno elogiato i loro sentimenti dando vita a coppie immortali. Coppie di innamorati indivisibili, che non potevano più distaccarsi e vivere l’uno separato dall’altro. Amore ed Arte, due elementi attraverso i quali l’uomo è stato sempre capace di far parlare la propria anima, senza filtri e senza bugie.

Sono passati secoli, generazioni e modi di produrre, ma l’unione tra amore ed arte non si è scalfita mai, non si è interrotta mai, proseguendo inarrestabile il suo dolce cammino. Nel corso della storia il concetto dell’amore è stato uno dei più rappresentati e studiati in assoluto, per la sua incredibile potenza e capacità di avvicinare ogni donna, uomo o bambino a distanza di tempo e spazio.

Nel corso della sua esistenza, l’uomo ha dato vita a diversi tipi di amore, materiale, patriottico, romantico o fraterno. Per voi, cari amici di Social Up, abbiamo scelto 5 opere tra le più belle e suggestive della storia dell’arte.

Il Bacio di Gustav Klimt

Sicuramente tra i più dolci dipinti d’amore. Due anime unite in un solo corpo e fuse in una sola anima. Il dipinto mostra una coppia abbracciata, circondata da vesti d’orate quasi fossero piena riflessione del loro amore. Incuranti di tutto e di tutti si lasciano andare ad un profondo sentimento che noi ricorderemo per sempre.

L’Abbraccio di Egon Shiele

Questo dipinto ci mostra e ci conferma come l’amore possa essere un’arma contro tutto. L’abbraccio di Shiele rappresenta due personaggi abbracciati ma in piena tensione, quasi a voler sfuggire alla crudeltà del mondo esterno. I colori e tutte le pennellate veloci riflettono un sentimento nervoso ma necessario. Entrambi i protagonisti sono bisognosi d’amore in un mondo senza pace, ma con tanta solitudine.

Gli amanti di René Magritte

Un amore ed un dipinto tra i più complessi che Magritte abbia mai creato. Un’immagine conturbante, emblema di un sentimento e di una passione talmente forti anche senza dialogo e quindi comunicazione. Un amore muto realizzabile solo attraverso l’uso del corpo. Un profondo senso di inquietudine e angoscia pervade l’intera composizione, un amore che non potrà mai uscire alla luce del sole. Questo dipinto è una netta rappresentazione di ciò che si potrebbe dire “amore vero“, perché alla fine se alimentato da un sentimento vero, esso non avrà filtri, non conoscerà età, difficoltà o silenzi.

Il bacio di Francesco Hayez

Forse il bacio di Hayez è considerato tra i baci più romantici del mondo. All’interno del dipinto, al di là dei due personaggi, al di là della coppia e dell’intenso abbraccio, il bacio è il protagonista in assoluto e incontrastato. Emozionante bacio tra i più iconici della storia dell’arte, altro non potrebbe essere che piena riflessione di un amore vero, sentito dal profondo delle loro anime. Un sentimento di tristezza circonda i due teneri amanti, lui sul procinto d’andar via, lei cosciente di doverlo lasciare. Un vero e proprio racconto, che se fosse un film, non smetteremmo mai di vederlo più e più volte.

Il bacio a letto di Henri de Toulouse-Lautrec

Un bacio quello di Toulouse-Lautrec che vuole raccontare l’intimità dell’amore. La passione che sboccia e si consuma tra le pareti domestiche. Nessun addio, nessun sentimento struggente, nessuna fretta, ma solo passione. Le protagoniste di “bacio a letto” sono passate alla storia per l’audacia che il loro autore ha osato. Picchi di umanità e piacevole armonia, che Lauterc ha raffigurato, lasciandoci la dolcezza e il calore di un bacio.

Romeo e Giulietta di Sir Franck Dicksee

Non potevamo concludere il nostro articolo se non con la coppia più famosa del mondo e con un dipinto in assoluto tra i più conosciuti della storia dell’arte. Il Romanticismo è presente da un lato, la tristezza dall’altro. Tali sentimenti, nel breve istante della potente passione, si scambiano continuamente ruolo, quasi il destino fosse indeciso sulla sua felice conclusione. Ciò che alla fine accadde, lo conosciamo tutti e mai avremmo voluto augurare così tanta sfortuna agli amanti più amati della storia.