Arancino e cannolo sbarcano su PornHub ed è subito orgasmo

Claudia Ruiz

In WEB / Claudia Ruiz / Comments

Mai il concetto di #Foodporn è stato preso più alla lettera! Avete presente il sito PornHub? Domanda retorica… Un siciliano, Dario Bellanuova ideatore di Giromangiando, ha portato gli arancini e non solo sul famoso sito porno, trasformando il cibo in un momento di vero godimento.

Effettivamente il ragionamento non fa una piega, mangiare si può riassumere per certi versi nel momento di massimo godimento della giornata, tanto da meritare un hashtag tra i più popolari del mondo di Instagram #foodporn, 180 milioni di pubblicazioni per oltre 200 milioni tra foto e video con in comune la sola passione per il cibo.

Incanalare in un video il lato lussurioso del cibo è forse l’esperimento più audace e geniale mai fatto, perché relegare il pranzo ad una fotografia quando può essere vera e propria pornografia?

Ho pensato che si facesse un gran parlare di questo argomento senza avere il coraggio di dare una propria dignità al buon cibo -ha dichiarato Dario – Per questo motivo, con l’aiuto del team di Visualazer, abbiamo realizzato dei video in cui emerge il lato lussurioso del cibo e che possano dare il giusto merito a tutte quelle pietanze che consumiamo anche quotidianamente”.

Già in passato Giromangiando con BOB Liuzzo avevano anticipato la scia realizzando dei video molto in tema #foodporn pubblicati su Facebook e Instagram. 

Le origini del termine #foodporn in realtà sono lontane nel tempo, sul finire degli anni ’80 l’etichetta #FoodPorn venne posta per molto tempo in contrapposizione ai cibi leggeri e sani, quasi fosse un sinonimo di Junk Food (cibo spazzatura). Applicando questo concetto alla fotografia ci si riferisce a immagini esagerate: piatti da fast food, ricchi di creme, salse, abbondanti nelle dosi e iper-generosi negli ingredienti poco sani.

In Inghilterra il concetto è stato subito associato alla giocosità ed al piacere, assegnandogli un’accezione attraente, ma in entrambi i casi la sostanza non cambia: amiamo evocare e anticipare le sensazioni che vivremo ed anche un po’ torturarci in attesa di scatenare la sensualità del gustare quello che abbiamo davanti.

Che si tratti di pizza, arancini, hamburger, pasta, nachos, hot dog, insalate o altro, tutta una comunità globale condivide quotidianamente quello che ormai è molto più di un semplice ‘pasto’, ma un vero orgasmo sensoriale.

I video, che sono stati caricati all’interno di un apposito canale sul sito, hanno già raccolto migliaia di visualizzazioni e condivisioni, e sono raggiungibili da qui.