Will incanta Santeria Toscana nella data milanese del tour

In un uggioso mercoledì 16 novembre, presso il locale Santeria Toscana di Milano si è tenuto il concerto di Will. L’artista, finalista dell’edizione di Sanremo giovani di quest’anno, è salito sul palco con la sua band per regalare al capoluogo meneghino una serata davvero unica.

Il concerto si è aperto con il brano “Chi sono veramente”, seguito da “La storia più bella di sempre” che ha visto la platea intonare in coro il ritornello. Visibilmente emozionato, Will ha ringraziato il suo pubblico per essere presente in quella che è stata la seconda data del suo primo tour. E consentiteci di dirlo, sebbene sia stato uno dei primi live, possiamo affermare con certezza che il palco è il posto di Will. Energico e adrenalinico è stato in grado di gestire al meglio la situazione, mantenendo la calma anche davanti a qualche problemino tecnico iniziale.

 

Ha raccontato di aver iniziato a fare musica un po’ per caso, una mattina su un treno tornando a casa da Ferrara dove frequentava l’università. In quell’occasione ha scritto la prima canzone che lo ha consacrato alla scena pop di oggi. Il brano in questione è ovviamente “Estate”, il cui ritornello è diventato virale soprattutto grazie a Tik Tok:

Sì, c’è l’estate / ma non ci sei tu / e questo sole / brucia sempre di più / sulla mia pelle / dentro al mio cuore / perché diventa di ghiaccio quando sto con te

Particolarmente emozionante il momento in cui si è esibito in “Capolavoro”, canzone nata per commemorare una persona cara scomparsa. È a questo punto che lascia il palco completamente a disposizione della sua band. Il primo a riscaldare l’atmosfera è il Mr Duffy che delizia il pubblico con un dj set degno di nota, facendo scatenare tutti nel parterre gremito di giovani. Poi è il turno del batterista Riccardo Ierardi che si dedica a virtuosismi con le bacchette e i piatti. Infine, riappare Will sul palco per la seconda parte dello spettacolo che ha visto l’artista esibirsi in brani come “Bella uguale” e “Rosso”.

C’è stato addirittura il bis, richiesto a gran voce dal pubblico che proprio non ne voleva sapere di tornare a casa. E quando i fan chiamano, Will risponde tornando on stage per cantare di nuovo “Estate” e “Domani che fai”.

Un concerto in una location intima, ma che durante lo spettacolo si è amplificata grazie alle voci che cantavano all’unisono. Insomma, il concerto milanese è stato davvero una bella serata. Ora non ci resta che aspettare di vedere cosa succederà alla finale del 16 dicembre di Sanremo Giovani. E proprio venerdì 18 novembre è uscita sulle piattaforme digitali la canzone con cui partecipa alla kermesse e che si intitola “Le cose più importanti”. Riguardo questo brano Will ha raccontato:

Le cose più importanti nasce in studio qualche mese fa.  Il mood del pezzo mi ronzava già nella testa da un po’ e la scrittura è stata immediata e spontanea. Ispirato da una storia vera il brano racconta di una vicenda d’amore iniziata davvero presto, proprio da bambini. E’ un viaggio in musica in cui molte persone possono ritrovarsi e che dimostra come siano davvero le cose più importanti a rimanere, nonostante il tempo passi e molte cose cambiano, altre emozioni rimangono intatte. “Le cose più importanti” sono anche quelle che bisogna trovare il coraggio di dire nella maniera più semplice possibile, perché non sappiamo quante possibilità avremo poi per dirle.  È necessario imparare che sono proprio “le cose più importanti” che non dobbiamo mai rimandare.  È  un pezzo sincero, a tratti malinconico, al tempo stesso un invito a non avere paura di mostrare la bellezza anche delle proprie fragilità”



Eleonora Corso