sesso anale 2.0

Sesso anale 2.0 quando la tua paura è l’effetto Mikado

Che il sesso fosse un argomento topico lo si sapeva, ma che il sesso anale ispirasse così tante domande e curiosità, non lo immaginavo per niente. Se hai cliccato per la prima volta sulla mia posta (cosa che trovo inammissibile, un po’ come un Virgin Mojito), QUI, puoi trovare la prima puntata sul sesso anale.

Nella risposta precedente mi ero concentrato su alcuni aspetti più filosofici. Se prenderlo nel “bucio de culo” facesse male, se fosse moralmente giusto e come evitare le sorprese inaspettate durante la penetrazione. Non immaginavo di ricevere tantissimi whatsappini con domande e curiosità. Ecco perché, ho pensato fosse giusto scrivere una supposta anale 2.0. Ciò che ho notato è che moltissimi hanno palesato non la paura del dolore o il disagio di una violazione. Ragazzi, voi avete la tremenda PAURA dell’effetto MIKADO. Bastoncini bianchi e candidi, di forma oblunga e ricoperti da un’uniforme glassa marrone al cioccolato. Ecco, il vostro timore è quello di trasformarvi in un’artigianale produzione di buonissimi Mikado. Cerchiamo di smorzare un po’ quest’ansia.

Ricordo a tutti che non sono un sessuologo. Se proprio devo definirmi, mi sento più Camilla Raznovich a Loveline. Dio quanto amavo quel programma, che ovviamente per questioni anagrafiche ho visto postumo. Precisiamolo eh!

sesso anale
Camilla Raznovich a Loveline, Mtv

Ecco alcuni screen che ho ricevuto con le domande e le paure più diffuse e curiose. In verde sono io, c’era bisogno di specificarlo?

sesso anale 2.0
@Luca

No, non direi che l’alimentazione possa dirsi giusta o sbagliata. Però, ci penserei due volte, se dopo il cenone della vigilia di Natale, tu decidessi di dare il culo all’amico fuori sede di tuo cugino che è ospite a casa vostra. E’ ovvio che sarai gonfio e con la sensazione di dover liberare tutto. Situazione diversa sarebbe se tu fossi invitato a cena, sarei un pazzo a consigliarti di non ingurgitare tutto il menù, tanto paga lui. In quel caso, pazienza, prendilo così com’è e leggi le altre risposte, perché su questo punto ci torno.

sesso anale 2.0
@Martina

E’ ovvio piccina. Hai presente quel movimento ondulatorio: avanti, indietro, avanti, indietro? Ti ricorderà sempre quel momento intimo in cui: “Tu sola dentro una stanza e tutto il mondo fuori”, seduta sul tuo trono di ceramica bianca in modalità Queen Superior, ti porrai domande esistenziali, sul perché il mais spesso rimane integro. Evita di pensarci, rilassati e non spingere. Non sei in sala parto. Lascia sia lui a possederti, tu goditi il momento.

@Anna

Anna, sei al passo successivo. Hai capito che sono imprevisti della vita. “Eccolo, arriva, ci sono… O Cazz* ma che schifo!” Queste sono in grandi linee le parole che quasi tutti temete di affrontare. L’imbarazzo è evidente. Abbiamo rovinato un momento piacevole, la nostra reputazione è finita. E se dovesse andare in giro a raccontarlo? Paranoie. Semplici paranoie. Ripetiamo in coro: “Lui conosce i rischi!“. Dovrà essere lui a risanare la situazione e a rassicurarvi. Sfilerà il profilattico e ne indosserà un altro. Vi dirà che sono cose che succedono e che al di là di tutti vi desidera tantissimo. Se ciò non dovesse accadere e la libido dovesse abbandonarvi, beh, lui non è poi tanto diverso dal ricordo che gli avete lasciato. In fondo lo stronzo lo meritava.

@Monica

Sì, Monica sono un accanito sostenitore della grammatica. Ma queste sono mie fisime mentali. Vorrei che anche gli alti mi facessero notare i miei errori, ma non lo fa quasi mai nessuno. Peccato! Triste! Tornando alla tua domanda, sì, la classica pecorina risulta la posizione più comoda. Puoi aggiungere anche un cuscino sotto la pancia, così da rialzare il sedere e curvare di più la schiena. Poi sarà così normale che le posizioni le proverai tutte. Poi ragazze, non siamo dal gastroenterologo e non ci stiamo sottoponendo a una colonscopia. Ma pensavo che Siffredi fosse famoso perché a parte lui e Trentalance, nessun altro avesse problemi di ExtraLarge.

@Aniello

Sì, sì, e sì. Anche con il sesso anale si trasmettono tutte le malattie conosciute. Certo non c’è rischio gravidanza, ma la prevenzione è sempre necessaria. Non sei il tipo che ha partner occasionali? Non significa nulla. Anche se non temi l’effetto Mikado e puoi scongiurare le classiche malattie veneree, con quelle batteriche, che facciamo? Quindi non consiglio, ma impongo l’utilizzo del profilattico, sempre. Mi chiedo ancora perché la sanità non li distribuisca gratis a tutti, magari insieme alle cartelle delle tasse

@Paolo

Paolo. Eh allora!? Sto aspettando ancora l’invito a cena al Borgo Marinari e non ho ancora ricevuto le 18 rose, simbolo della mia tenerissima età, con quel bellissimo anello Tiffany che ti ho linkato. Dopo una serata romantica quando tutto sarà perfetto e il nostro autista ci avrà lasciato nella suite del Romeo Hotel, solo allora, ti dirò che sono una signora per bene e che non mi concedo al primo appuntamento.

Ad ogni modo ricordo sempre di scrivere a #ZioBenny che se può e vuole ti risponderà. Scrivi a redazione@socialup.it o invia un messaggino al 3319764913



Benito Dell'Aquila