Vacanze in famiglie nel Salento: dove andare e cosa fare

Organizzare una vacanza in famiglia non è mai semplice, specie quando si tratta di decidere l’itinerario delle cose da fare e vedere, che deve mettere tutti d’accordo, anche i più piccoli! La buona notizia è che il Salento offre tantissime opportunità su misura per la famiglia, a partire dagli alloggi, fino ai posti da visitare e alle attività da fare. 

Facciamo una panoramica con Pasquale De Luca, titolare dell’agenzia Cala del Salento, specializzata nel settore dell’affitto di case vacanza (ville, villette, appartamenti) in Salento. 

Le spiagge da visitare con i bambini in Salento

Ciao Pasquale, partiamo da uno dei timori che assillano i genitori in vista di intraprendere una vacanza al mare: il Salento può offrire spiagge su misura di famiglia?

Certo! Il Salento, per la sua particolare conformazione, è particolarmente sicuro per la balneazione. Ad esempio, Porto Cesareo, con i suoi 17 chilometri di spiagge di finissima sabbia bianca, offre fondali dai colori notevoli, particolarmente adatti alla balneazione perché digradano dolcemente e sono ricoperti da sabbia soffice. Ma non è l’unica, basti pensare a Santa Maria di Leuca o Pescoluse, che offrono tantissimi spazi pensati a misura di famiglia. 

Cosa vedere con i bambini in Salento? 

Dove portare i bambini in vacanza in Salento? La scelta è davvero vasta anche per chi vuole partire con i più piccoli al seguito. Ci consiglieresti destinazioni e attività dal divertimento assicurato?

Sono tantissime le attività ludiche e ricreative con cui intrattenere i bambini durante una vacanza in Salento! Nel comune di Vernole è possibile visitare la Riserva Naturale Le Cesine: un’oasi del WWF, visitabile tutto l’anno, che offre sentieri facilmente praticabili anche da chi non ha esperienza. 

Come non citare, poi, il Salento in Miniatura, a pochi km da Lecce. Questo parco offre una ricostruzione in scala, estremamente dettagliata e realistica, di tutti i luoghi più interessanti del Salento. Un posto su misura di famiglia, dove trascorrere una giornata all’insegna del divertimento!

Infine, consiglio la visita all’Acquario del Salento, un vero e proprio museo vivente con molluschi, crostacei e tantissime altre forme di vita acquatica. Oltre 1.000 mq di spazi espositivi offrono ai bambini la possibilità di esplorare 17 vasche divise in 4 ambienti tematici, che mostrano la fauna locale, i principali naufragi e gli inabissamenti lungo la costa jonica. I bambini lo adoreranno! 

I borghi salentini da visitare con la famiglia

Invece, per quanto riguarda gli itinerari culturali e artistici, quali località salentine consigli di visitare con tutta la famiglia? 

Il mio consiglio è di partire da Lecce, la “Firenze del sud”. Una passeggiata a Lecce offre un ritorno all’epoca barocca, tra chiese e palazzi scolpiti nella pietra, cortili interni e giardini segreti. Un intreccio labirintico di vicoli, dove esplorare antichi palazzi nobiliari, piccole piazze e chiese gioiello, dove la pietra leccese locale si illumina di rosa al tramonto.

Un borgo molto apprezzato è invece Galatina, a soli 20 km a sud della splendida Lecce, che ha molto in comune con la sua vicina più illustre, non ultimo il suo centro cittadino prevalentemente barocco, che è rimasto praticamente intatto nel corso dei secoli. Girovagando per il centro storico di Galatina, è facile restare colpiti dall’affascinante ricchezza della sua architettura, dalla tranquillità delle sue strade e dalla cordialità dei suoi abitanti, per questo ritengo che sia una destinazione particolarmente adatta alle famiglie. 

Infine consiglio di inserire Otranto nell’itinerario: la “Perla d’Oriente” è una cittadina che riesce ad ammaliare facilmente i bambini: merito della sua conformazione, arroccata su una parete di roccia calcarea, che sembra degna di una fiaba, ma anche della sua storia, strettamente legata alle incursioni straniere, in particolar modo dei turchi. I bambini apprezzeranno passeggiare nel centro storico e ammirare gli imponenti bastioni del castello aragonese, circondato dalle sfumature blu dell’Adriatico.  

Il mio consiglio, soprattutto se hai dei bambini piccoli al seguito, è quello di prenotare una casa vacanza sul mare nel Salento, che ti darà tutta la comodità di raggiungere la spiaggia a piedi, in modo da evitare spostamenti con l’auto e i relativi problemi legati a traffico e parcheggio. 

Se vuoi pernottare in Salento a pochi passi dal mare, ti consigliamo di affittare una villa sul mare su caladelsalento.it, dove troverai fantastiche case vacanze per qualsiasi tuo budget. 



redazione