Un film a tavola: La Torta Clementina de “I Sogni Segreti di Walter Mitty”

Oggi vi parliamo di un dessert sognatore e coraggioso, in quanto più volte è presentato in questa pellicola dalle identiche fattezze. Walter Mitty e la sua incredibile Torta Clementina hanno davvero tantissime cose da dire.

Walter Mitty è una normalissima persona con una vita normale, un lavoro normale ed affetti normali. Insomma, un po’ tutti noi potremmo identificarci in lui di questi tempi. Quello però che si riconosce durante la narrazione della storia è che in realtà lui non è felice. Responsabile dell’archivio di tutte le foto della famosissima rivista Life, viene impensierito dai problemi che sta avendo l’azienda per cui lavora e che probabilmente sarà destinata a chiudere i battenti, a meno che non si opti per una fusione tra società di cui non è minimamente contento. La fusione in questione, infatti, porterà nella loro sede nuovi manager carogne e senza scrupoli che hanno già previsto la trasformazione del giornale da cartaceo a solo sito internet, lasciando libera interpretazione al fatto che molti perderanno così il posto di lavoro.

Cosa differenzia Walter da tutto il resto delle persone? Il fatto che spesso e volentieri si estranea dalla realtà per volare in immaginari utopici in cui lui è l’esatto opposto della persona inetta. In più,  i suoi sogni sono resi ancora più vividi e colorati per la presenza costante di Cheryl, la sua nuova collega precaria per cui ha preso una bella cotta da quando lei è arrivata.

Tutto prende una piega diversa quando il prezioso fotogramma numero 25, il pezzo più pregiato di un reportage consegnato a Life, viene dato per disperso. Tocca così a Mitty dover ritrovare quella singola foto per riuscire a riportare in auge la sua rivista. L’unico problema è che per trovarne il negativo sarà costretto a girare in lungo e il largo per il globo alla ricerca del fotografo che  scattò quella magica foto. Quale miglior occasione per Walter di mettersi finalmente in gioco e di dimostrare di quale pasta sia fatto? Dovrà “solo” seguire il motto della rivista Life: Vedere il mondo, attraversare i pericoli, guardare oltre i muri…” e sfidare una volta per tutte le proprie paure, per scoprirsi (quasi sicuramente) la persona che aveva sempre immaginato essere.

Ricetta della Torta Clementina

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 150 g di zucchero
  • 80 g olio di semi di girasole
  • 130 g farina 00
  • 50 g di farina di mandorle
  • 10 gr di lievito per dolci
  • 100 g di mandorle tostate
  • 7 clementine 

Procedimento:

Iniziate il procedimento di questa Torta Clementina montando bene le uova con lo zucchero. Aggiungete poi a filo l’olio di semi.

A parte spremete per bene 5 clementine, avendo cura di togliere tutti gli eventuali semi presenti e sminuzzate finemente le bucce di due di loro. Unite tutte le farine e setacciatele.

Utilizzate il metodo “macaronage”, alternando l’aggiunta delle farine a quella del succo di clementine sulla montata delle uova.

Vi consigliamo di miscelare il tutto aiutandovi con una spatola dal basso verso l’alto, cercando di smontare il meno possibile l’impasto. Per ultimo aggiungete le mandorle tostate e precedentemente tritate.

Versate il tutto dentro una tortiera e cuocete a 180°C per circa 40 minuti.

Lasciate raffreddare la torta e poi capovolgetela su un piatto: adesso siamo pronti per la decorazione! Unite lo zucchero a velo al succo di una clementina e mescolate fino ad ottenere una glassa liscia ed omogenea. Spalmate quest’ultima su tutta la superficie della torta. Se preferite, prima di porre la glassa, potete bagnare la torta col succo di clementina.

Tagliate a fettine sottili le ultime due clementine e poggiatele a piacere sopra la glassa: la vostra Torta Clementina è finalmente pronta!



Alessia Cavallaro