E… state a Londra: arte, cultura e divertimento per una vacanza unica

Eccoci pronti per un nuovo appuntamento della rubrica viaggi dedicato alle vacanze estive. Anche se la pioggia e il freddo delle ultime settimane non ricordano minimamente le temperature estive e non ci fanno venire la voglia di programmare le vacanze, siamo fiduciosi che presto la tanto agognata estate arriverà e non possiamo di certo farci trovare impreparati.

Dopo Formentera, New York, San Vito lo Capo e Villasiumius, arriviamo al 5 gradino della Summer Vacation Value Report, la top ten di Trip Adivisor sulle mete preferite dagli italiani per questa estate, dove troviamo la città di Londra. La capitale britannica, insieme a New York, è la città più multietnica e multiculturale del mondo, tanto da essere soprannominata la "Babilonia sul Tamigi". Città più grande d'Europa, la World City del vecchio continente è un Melting Pot di culture diverse, che la rendono ancora di più una meta imperdibile e affascinante.

Visitare Londra in pochi giorno è difficile ma non del tutto impossibile. Oltre ai numerosi monumenti e ai musei, tra i più belli al mondo, Londra è una città da vivere, ricca di eventi, musical e negozi di tendenza dove fare acquisti. Meglio seguire un itinerario per districarsi tra i tanti luoghi da vedere nella città. Per questo noi di Social Up abbiamo pensato ad una serie di itinerari per non perdersi proprio nulla delle cose da vedere e da fare nella capitale più cool del vecchio continente.

I monumenti

A Londra non mancano edifici storici e chiese da visitare in tutto il loro splendore. Sono numerosi i simboli che nessun viaggiatore deve lasciarsi sfuggire. Tra tutti spicca l'orologio più famoso del mondo, il Big Ben. La campana di 13 tonnellate fa onore al suo nome, che probabilmente gli fu dato dal primo progettista della costruzione il cui nome era Benjamín Hall. La torre si trova nell'angolo a nordovest dell'edificio che ospita la sede delle due Camere del Parlamento Britannico, la Camera dei Lords e la Camera dei Comuni, il vecchio Palazzo Reale di Westminster. Questo orologio è famoso in tutto il mondo per la sua storica precisione, poiché è progettato in modo che i suoi aghi non siano alterati da nessun fattore atmosferico. È conosciuto per la sua "puntualità inglese." Attualmente il Big Ben e le stanze del Parlamento si possono visitare a partire da fine Luglio fino al primo di ottobre. Un consiglio: visitate la Jewel Tower, che si trova dall’altra parte della strada, dove potrete ammirare una mostra sulla storia del Parlamento.

Altro luogo assolutamente imperdibile è l'Abbazia di Westminster, santuario della nazione e una della chiese più visitate del mondo cristiano. Splendido edificio, pieno di cupi monumenti e tombe della famiglia reale e personaggi illustri del mondo britannico, l'Abbazia è diventata ancora più famosa dopo i funerali di Lady Diana, che hanno permesso a milioni di persone di sbirciare al suo interno. Chiesa maestosa in stile gotico, luogo dell'incoronazioni dei sovrani d'Inghilterra, per la sua bellezza e particolarità è patrimonio dell'UNESCO.

Attraversando il famoso viale delle celebrazioni ufficiali, The Mall, giungiamo a Buckingham Palace, dove risiede il sovrano d’Inghilterra. Questo palazzo non è un granché se paragonato ad altri palazzi monumentali della Gran Bretagna. Gli interni vanno dal kitsch all'opulenza priva di gusto e non rivelano nulla della vita familiare della casa reale, a parte la mancanza di senso estetico nell'arredamento degli interni. Il cambio della guardia è necessariamente da vedere, anche se forse alla fine vi allontanerete un po' delusi. Tuttavia, parliamo sempre della sede della corona inglese: di certo non si può lasciare Londra senza averlo visitato!

Posti uno vicino l'altro e fondamentali per comprendere la storia di Londra, la Torre di Londra e il Tower Bridge sono altri due monumenti imperdibili situati nella parte orientale della città.  La Torre di Londra è una sorta di museo vivente di questa nazione: è stato un palazzo reale, una fortezza, una prigione al cui interno molte persone hanno perso letteralmente la testa,  fino a divenire oggi uno dei luoghi di maggiore interesse turistico di Londra, grazie alla presenza della White Tower, della St. John's Chapel e soprattutto, sorvegliati dai celebri Beefeaters, dei Crown Jewel's, i gioielli della corona, che richiamano ogni giorno migliaia di visitatori. Poco distante si trovano il World Trade Center e il Royal Mint, antica sede della Zecca Reale. L’itinerario continua poi verso il Tower Bridge, caratteristico ponte in grado di aprirsi per consentire il passaggio delle grandi navi: consigliamo di visitate il museo interattivo al suo interno, il Tower Bridge Museum, che illustra la storia della città e non solo.

I luoghi

Uno dei nodi centrali di Londra e piazza più famosa della Gran Bretagna, Trafalgar Square è una dei più importanti siti di Londra, un vero e proprio polo sociale della città, costruita tra il 1830 e il 1840. Al centro della piazza si trova una colonna che ricorda l’ammiraglio Nelson, uno dei più famosi condottieri inglesi che morì durante la battaglia di Trafalgar contro Napoleone. Sul lato nord della piazza si trova la National Gallery, una tappa fissa negli itinerari di Londra, dalla quale parte anche una bella scalinata molto fotografata. Proprio alla spalle del museo, non lontano dalla piazza si trova Leicester Square, un’altra piazza di Londra molto famosa e ricca di divertimenti.

Insieme a Trafalgar Square, Piccadilly Circus è la seconda piazza più importante e certamente fotografata di Londra: si trova all'incrocio di quattro grandi arterie del West End: Piccadilly, Shaftesbury avenue, The Haymarket e Regent Street. L'area costituisce da sempre il centro della vita londinese, tanto da essere considerata un po’ la Times Square di New York e uno dei nodi più trafficati di Londra, dominata dalla statua di Eros, posta al centro della piazza.

Altra elegantissima zona commerciale è Covent Garden, una delle zone più malfamate di Londra, oggi, invece, la meta delle passeggiate di migliaia di turisti, affascinati dall'atmosfera del quartiere. Il cuore di Covent Garden è la piazza e il Central Market, dove clown, e musicisti intrattengono i visitatori. La piazza, con i portici e sgombra dalle automobili, è circondata da negozi di articoli da regalo e di abiti firmati, da bar e da ristoranti alla moda, il tutto accompagnato da una cornice di bellissimi edifici vittoriani.

Per chi desidera un po' di relax, dopo aver camminato in lungo e largo, consigliamo una sosta a Hyde Park. Considerato il polmone verde della città,  è un parco splendido dove passeggiare, respirare un po' di aria pulita e godersi i colori dell'estate. Da non perdere il Serpentine Lake, un luogo importante per i londinesi, le sculture di Jacob Epstein e Henry Moore, e la Serpentine Gallery, che propone esposizioni temporanee di arte contemporanea.

I musei

Londra è una delle capitali mondiali dell'arte e i sui musei sono tra i più visitati in assoluto. Tra i tanti musei che affollano la capitale inglese, vale assolutamente la pena vedere il National Gallery, posto sul lato nord di Trafalgar Square. Il museo ospita una ricca collezione composta da più di 2.300 dipinti di varie epoche, dalla metà del XII secolo al secolo scorso. La collezione appartiene al popolo britannico e l'ingresso alla collezione principale permanente è gratuito, anche se talvolta è richiesto il pagamento di un biglietto per accedere ad alcune esposizioni speciali.

Per coloro che amano conoscere la storie dell'intera cultura del mondo, il British Museum è una tappa obbligatoria. Il British Museum è l'attrattiva più affollata di Bloomsbury, ma soprattutto il più antico e maestoso museo del mondo. È in effetti così imponente e colmo di oggetti collezionati dai viaggiatori e dagli esploratori del periodo vittoriano che spesso i visitatori commettono lo sbaglio di sorbirsi una dose eccessiva di antichità. Tra gli oggetti più interessanti vi sono i misteriosi tesori assiri e le mummie egizie; lo squisito vaso precristiano di Portland e la salma rinvenuta in una palude del Cheshire e risalente a circa 2000 anni fa.

Sulla riva sud del Tamigi, invece, vi consigliamo di vistare il Tate Museum che ospita un importante collezione di artisti del XX secolo: da Warhol a Picasso, fino a Pollock e Dalì. L'edificio è affascinante quanto le opere che contiene, con tutta la forza industriale del mattone rosso sovrastato da una ciminiera alta 99 metri. La vecchia sala macchine, situata sotto il livello della strada lunga quanto l'intero edificio, è adesso la maestosa entrata della galleria.

La movida

Città dell'arte e della cultura, Londra è anche la metropoli del divertimento. Dai pub, ai ristoranti ai night, le offerte sono infinite e per tutti i gusti. Se la vostra passione è la musica e cercate i luoghi più rappresentativi di Londra per quanto concerne la sua storia musicale allora non potete mancare di fare una visita all'Hard Rock Cafe di Londra, troverete un sacco degli strumenti originali di molti dei più famosi musicisti della storia. E' questo uno dei migliori e più prestigiosi Hard Rock di tutto il mondo, quasi un museo della musica. Altrettanto interessante il Rock Circus (a Piccadilly Circus) completamente dedicato alla storia musicale del rock e del pop dove troverete le statue di cera di tutti i miti musicali. E' anche possibile rifarsi la celebre foto dei Beatles sulle strisce pedonali di Abbey Road.

Per quanto riguarda la vita notturna, Londra è un'ebollizione di attività. La città ha di tutto, dalle discoteche più animate d'Europa, fino a bar dal design più elegante o pub tradizionali della vecchia Londra. Potete trovare locali notturni per tutta la capitale, benché la maggior concentrazione si trovi nel West End, dove Soho continua ad essere il posto più alla moda per bere un drink. Attualmente due zone molto alla moda sono Notting Hill/Ladbroke Grove nell'ovest e recentemente Old Street/Shoreditch nell'est. Se preferite, invece, immergervi nella classica vita londinese, quartieri come Camden nel nord o Brixton e Clapham nel sud offrono una vastissima scelta di pub e bar locali, dove è possibile gustare la tipica cucina inglese.