L’arte di Van Gogh che ci conquista l’animo

In #artecultura, #Focus, ARTE by Alfonso LauriaLeave a Comment

Sicuramente una delle esperienze espositive tre le più affascinanti ed innovative del 2016, in cui il visitatore sarà totalmente e magnificamente immerso in una completa fusione con le creazioni artistiche di uno dei personaggi più emblematici e amati di fine 800: Vincent WillemVan Gogh.

Una compenetrazione con l’opera del pittore olandese attraverso i luoghi più importanti che hanno segnato la sua vita personale ed artistica, accompagnandolo quindi da una parte all’altra d’Europa: Paesi Bassi, Arles, Saint Remy, Anvers-sur-Oise, in cui diede vita a molti se non tutti dei suoi capolavori.

“Van Gogh Alive – The Experience” consiste in una mostra multimediale in cui poter essere completamente sublimati dall’immenso splendore artistico caratterizzato dall’accentuazione cromatica, da un tratto forte e deciso e dalla drammaticità dei contenuti che ha contraddistinto la sua peculiarissima produzione e segnato una fetta preponderante delle avanguardie europee

Tutta l’esposizione si struttura in una totale quanto affascinante “full immersion” nell’opera espressionista di Van Gogh, in cui si potrà entrare intimamente a contatto con un nuovo modo di conoscere e vivere l’arte. Più che un’emozione attraverso uno scenario evocativo in cui si è compiuta una vera e propria integrazione artistica tra architettura e pittura con il prezioso ausilio della tecnologia Sensory4, prodotta da Grande Exhibitions, nella quale si è trasformato ogni parete, ogni pavimento, ogni colonna e soffitto nei capolavori di Van Gogh.

Non ci saranno tele in questo stimolante percorso dell’artista olandese, bensì “appena” 3.000 immagini ispiratrici che hanno letteralmente segnato la sua produzione artistica. Ogni centimetro quadrato delle varie sale che si susseguiranno andranno a costituire gli unici rapporti con questa incredibile immersione artistica, così da approcciarsi confidenzialmente con l’opera di Van Gogh, emozionarsi nel profondo con il suo complesso messaggio.

Arrivare a sentirsi parte integrante dell’opera e provare quasi una singolare ed amorevole paternità della creazione di Van Gogh, quasi a comprendere totalmente la sua personalità, il suo carattere, il suo agire pittorico, come se fossimo noi stessi l’artista, divenire fautori di questa strabiliante complessità.

Prodotta da Grande Exhibitions, dal 26 marzo al 26 giugno 2016 sarà possibile entrare finalmente in contatto con tale unica, emozionante, e coloratissima mostra presso la Promotrice delle Belle Arti, location dello storico parco del Valentino organizzata da Dimensione Eventi. Un’incredibile esperienza in cui non sarà più l’uomo che osserverà l’arte ma sarà l’arte che osserverà noi.