Inside Magritte: a Milano la emotion exhibition dedicata al maestro del surrealismo

In ARTE by Lucrezia VardanegaLeave a Comment

La mostra Inside Magritte – emotion exhibition – alla Fabbrica del Vapore di Milano è l’occasione giusta per tuffarsi nel magico mondo del grande maestro del surrealismo.

Renè Magritte nacque a Lessines nel 1898 in una cittadina a Ovest di Bruxelles, in Belgio: una personalità ordinaria che celava nella sua mente un mondo degno di Alice nel Paese delle Meraviglie.

Il perenne confine tra verità e fantasia, tra normalità e follia, tra sogno e realtà caratterizza tutta la pittura dell’artista, diventando il massimo esponente del surrealismo a livello mondiale.

Ancora oggi la sua popolarità va ben oltre gli appassionati d’arte: la mela, la bombetta, la pipa e le sue nuvole sempre uguali ma sempre diverse sono tra le immagini più riconoscibili dell’arte contemporanea.

Il viaggio onirico di Magritte

Inside Magritte non è una mostra, non ci sono quadri in esposizione, non ci sono lunghe didascalie su tutta la vita dell’artista: Inside Magritte è un viaggio onirico nella mente e nella pittura dell’artista, dove lasciarsi andare al flusso di immagini e di suoni che colorano l’atmosfera delle stanze espositive.

Inside Magritte alla Fabbrica del Vapore di Milano

Un percorso espositivo multimediale e multi sensoriale dedicato all’artista belga realizzato con il supporto e la consulenza scientifica della Succession Magritte Experience,  promosso dal Comune di Milano e ideato e firmato da Crossmedia Group, maggior produttore italiano di Digital Exhibition.

Fino al 20 febbraio 2019 la Fabbrica del Vapore di Milano ospiterà questo percorso dal format innovativo che riesce magistralmente a rievocare il mondo di Magritte, grazie alla preziosa collaborazione di una grande esperta d’arte belga Julie Waseige che ha curato in ogni dettaglio questi spazi.

La visita di Inside Magritte

La visita è suddivisa in due macro realtà: la prima è la Sala Immersiva. Qui sui maxischermi dell’allestimento, ad altissima definizione, verrete inoltrati nel mondo dell’artista, ripercorrendo la sua vita nei suoi momenti salienti e gettando uno sguardo alle sue fasi pittoriche.

La seconda parte della visita è una enorme Experience Room: questa stanza è una vera e propria immersione nella pittura di Magritte, dove la realtà si confonde con il sogno. Basterà sedervi e guardarvi intorno per vivere a 360 gradi la magia della  experience room: la sensazione sarà quella di vivere un viaggio onirico degno del Paese delle Meraviglie. Le pareti si fanno leggere e sembrano galleggiare sospese nell’aria, mentre il pavimento sembrerà diventare liquido come le tempera su tela.

160 immagini selezionate che si compongono e decompongono sotto gli occhi dello spettatore e 50 minuti di musiche evocative e trasognanti per conoscere e interpretare il maestro dell’illusione e cappellaio matto dell’ordinaria follia della sua epoca; questo e molto altro alla Fabbrica del Vapore di Milano, vivo e interattivo spazio nel cuore di Milano, dove innamorarsi dell’arte moderna in un mondo 3.0.