Dove andare ad agosto: 6 isole da sogno per perdersi nella natura

Spiagge candide e paesini incorniciati tra il blu del cielo e quello del mare: le isole che costellano mari e oceani sono spesso dei veri e propri paradisi, mete perfette per trascorrere un'estate lontano dalla città, immersi nella natura. Le possibilità sono tantissime e per venire incontro anche ai viaggiatori più indecisi abbiamo selezionato 6 isole da sogno da raggiungere nel mese di agosto. Dall'affascinante Zanzibar, punto d'incontro tra Oriente e Occidente, a Santorini, con le sue casette bianche e le spiagge vulcaniche: un viaggio intorno al mondo alla scoperta di arcipelaghi ed isole imperdibili.

Arcipelago di Zanzibar, Tanzania - L'arcipelago di Zanzibar, a est della Tanzania, è una delle perle dell'Oceano Indiano, caratterizzata da una rigogliosa vegetazione che arriva a pochi metri dal bagnasciuga. Le due isole maggiori, Unguja e Pemba, sono una ricca miscellanea di culture nata grazie ai numerosi scambi commerciali favoriti dalla posizione strategica dell'arcipelago: a metà tra Oriente e Occidente. I vicoli di Stone Town regalano storie che profumano di cannella e di zenzero, mentre la spiaggia di Matemwe, con le sue vaste maree, porta alla luce stelle marine e coralli. Il Parco Nazionale di Jozani permette di immergersi nel verde e di scoprire animali unici come il colobo rosso di Zanzibar, una scimmietta tipica dell'arcipelago.

Arcipelago di Capo Verde - A pochi chilometri dalle coste della Mauritania e del Senegal si trova l'arcipelago di Capo Verde: un luogo in cui la cultura africana e quella portoghese si sono amalgamate creando un mix affascinante e ammaliante. Le isole sono divise tra quelle di Barlavento e di Sotavento, entrambi nomi che richiamano il soffiare dei venti alisei che giungono qui dal continente, e sono di origine vulcanica. A ricordarlo costantemente ci pensa l'altissimo Pico do Fogo, il vulcano dell'isola di Fogo che sfiora i 2.900 metri d'altezza ed è visitabile con guide esperte. Per chi cerca una vacanza attiva, l'isola di Boa Vista è l'ideale per praticare kitesurf e windsurf, ma anche safari fotografici. Per gli amanti della storia e della cultura, invece, l'Isola di Santiago ospita la Fortezza Reale di San Filippo, patrimonio UNESCO dal 2009 e luogo nel quale si incontrano storie di flotte e di pirati. A ogni isola la sua personalità.

Bali, Indonesia - Incastrata tra le isole di Giava e Palau Lombok, Bali è una delle mete più gettonate dell'arcipelago indonesiano: merito delle risaie a terrazza di Tegalalang e della Foresta sacra delle scimmie di Padangtegal che, con il santuario in pietra immerso nella vegetazione, è il regno dei macachi grigi. Bali è imperdibile per chiunque voglia non solo esplorare la storia, ma anche venire a contatto con la spiritualità dell'isola e con la sua fauna più vivace. Il tempio marino di Tanah Lot si innalza sugli scogli in balia dell'alta e della bassa marea, mentre il mercato di Ubud, una delle città principali dell'isola, riempie ogni viaggiatore di sapori, colori e profumi coinvolgendo tutti i sensi.

Aruba, Caraibi - A due passi dal Venezuela, l'isola di Aruba è un piccolo paradiso caraibico che nei suoi 113 chilometri quadrati racchiude spiagge da sogno, hotel di ogni tipo, meraviglie naturali e tante occasioni per vivere una vacanza attiva. Ci sono campi da golf, aree ventose per il windsurf, corsi di yoga in acqua in equilibrio su tavole da SUP e visite guidate dedicate agli escursionisti. Soprattutto, offre numerosi panorami: da una parte il mare cristallino, dall'altra le cavità ricche di stalattiti e stalagmiti del Parco Nazionale Arikok, dove si può entrare nella grotta Guadirikiri, con il suo soffitto forato dal quale penetra la luce solare, o nella grotta Fontein, arricchita dai disegni rupestri degli indiani Arawak, nativi dell'isola. Le insenature e gli scogli lungo la costa offrono piscine naturali nelle quali rilassarsi, mentre il Bubali Bird Sanctuary dà la possibilità di ammirare oltre 80 specie di uccelli in un ambiente incontaminato. Un mix di esperienze per gli amanti della natura e dell'avventura.

Lampedusa, Sicilia - Al largo delle coste siciliane, l'isola di Lampedusa è una piccola perla caraibica nel cuore del Mediterraneo, con un mare ricco di sfumature e sabbia d'alabastro ai piedi degli scogli. Le numerose insenature permettono di rilassarsi su spiagge di ogni dimensione, alcune piccole e raccolte come piscine naturali, altre più ampie che sembrano accogliere il Mediterraneo a braccia aperte. Non solo, alcune regalano meraviglie naturali come le grotte a ovest di Cala Francese, ideali per chi vuole andare in avanscoperta con pinne e boccaglio. Lampedusa ospita quella che è stata definita la spiaggia più bella d'Italia, la Spiaggia dei Conigli, e una Riserva Naturale dove si recuperano e curano tartarughe marine.

Santorini, Grecia - Santorini è forse una delle isole greche più famose: una striscia di terra a forma di ferro di cavallo risultato di numerose eruzioni vulcaniche che si sono succedute nel corso dei secoli. Le sue casette bianche a strapiombo sul mare, con ampie terrazze e tetti tondeggianti, regalano panorami da cartolina spesso immortalati dalla zona di Oia, sulla punta settentrionale dell'isola. Questo lembo di terra dell'arcipelago delle Cicladi, però, non vanta solo paesini caratteristici, ma anche spiagge e aree naturali tutte da esplorare. Gli isolotti di Nea Kameni e Palea Kameni, per esempio, permettono di camminare su sentieri di lava solidificata e fare il bagno nelle sorgenti d'acqua calda, mentre la Spiaggia Rossa nei pressi della località di Akrotiri, sulla costa meridionale, è l'ideale per chi vuole fare immersioni o ammirare da vicino le mille sfumature di arancione e di rosso delle rocce. Uno spettacolo che si differenzia completamente dal blu e dal bianco che caratterizzano gran parte dell'isola.