Disney in tavola: Spaghetti con polpette di Lilli & il Vagabondo

Chi non ho mai visto un cartone animato firmato Disney? Tutti, nella nostra vita o, per meglio dire nella nostra giovinezza, abbiamo passato interi pomeriggi o serate a guardare i film più famosi al mondo. C’è chi lo fa tuttora, vista la bellezza delle storie raccontate, ma forse nessuno sa che spesso ciò che accomuna tutti questi film sono proprio i cibi che imbandiscono le tavole!

Infatti, spesso e volentieri, sono piatti succulenti, quelli serviti come companatico alle storie stesse: Lilli & il vagabondo con la loro ciotola di spaghetti e polpette, La Bella e La Bestia, nel momento in cui Belle si siede a tavola per mangiare, sono solamente due esempi per farvi capire che non stiamo scherzando.

Vi abbiamo incuriositi adesso?  Ottimo così, era proprio il risultato che ci aspettavamo!

Eccoci quindi a proporvi una nuova rubrica di Cucina in cui si susseguiranno le ricette disegnate all'interno dei film Disney, ma che hanno deciso adesso di prendere vita, diventando con noi realtà.

Spaghetti con polpette di Lilli & il Vagabondo

Chiunque, ma proprio chiunque, quando legge il titolo di questo cartone animato rivive la scena in cui i due protagonisti si ritrovano a mangiare simpaticamente un piatto di spaghetti al pomodoro e polpette fuori da un ristorante italiano. La scena diventa assolutamente romantica quando, ritrovandosi all'ultimo spaghetto, i due cani senza accorgersene si concedono un tenero bacio.  Proprio come farebbero due persone al primo appuntamento, magari non mangiando senza forchetta e coltello, ma pregustando l’emozione del momento.

Con la stessa magia di quella scena vi riproponiamo la ricetta per ricreare in casa lo stesso piatto. Alle candele, alla musica e all'aria romantica, però, ci dovrete pensare voi: via all'immaginazione!

Ricetta per due persone

Per le polpette

  • 80 gr latte
  • 2 fette di pancarré
  • 30 gr parmigiano reggiano o grana padano
  • 150 gr tritato bovino
  • 150 gr tritato maiale

Per gli spaghetti

  • 250 gr spaghetti
  • 500 gr salsa di pomodori datterini
  • sale
  • zucchero
  • olio
  • uno spicchio d'aglio

Al lavoro!

Cucinare questo piatto sarà abbastanza facile: vi occorre solo armarvi di impegno, pazienza e il gioco sarà fatto!

Per prima cosa mettete a macerare le fette di pancarré nel latte. Ammorbiditele più che potete e poi spezzettatele con le mani. Aggiungete a questo punto le carni, precedentemente unite, e mischiate il tutto. Solo in ultimo aggiungete il parmigiano reggiano e infine assaggiate il composto.

In cucina è importantissimo assaggiare ogni cosa che si sta preparando, proprio per poter "aggiustare il tiro" in corso d'opera e non a piatto ultimato: quindi non fate gli schizzinosi! Nel caso, infatti, in cui crediate che l'impasto per le polpette manchi di mordente, aggiungete a vostro piacimento altro formaggio o, perché no, anche delle spezie.

A questo punto bagnatevi le mani (questo passaggio è molto utile se non volete che l'impasto vi si appiccichi tra le dita) e piano piano formate le piccole palline di carne. Riscaldate in una padella qualche cucchiaio di olio e, solo quando sarà caldo, versate dentro le polpette. Non cuocetele del tutto: basta che all'esterno risultino dorate. La cottura completa della carne avverrà dentro la salsa di pomodoro!

Ora siamo pronti per creare un sugo come si deve! Nella stessa pentola in cui avete fatto rosolare le polpette, versate la salsa di pomodoro ed insaporitela con l'agio, l'olio, lo zucchero e il sale. Per questo passaggio praticamente non esistono grammature: dovrete andare ad occhio e gusto! Lo zucchero, per esempio, servirà per smorzare l'acidità del pomodoro.

Lasciate andare la salsa a fuoco basso, facendola così restringere. Solo a sugo ultimato aggiungete le polpette, precedentemente rosolate e finite la cottura.

A parte cuocete gli spaghetti al dente e, come in ogni primo piatto che valga la pena di essere assaggiato, completate la loro cottura nella padella con il sugo e le polpette.

Per l'impiattamento create un nido di spaghetti aiutandovi con un cucchiaio molto grosso, una forchetta e ponete in cima tutte le polpette. Finite di decorare il piatto con un pò di parmigiano e una foglia di basilico.

Il gioco è fatto: Buon Appetito!