ddl zan zio benny

“Ddl Zan è un bene o un male?” Raccontalo a zio Benny

Ciao zio Benny,

negli ultimi tempi ho sentito molto parlare del Ddl Zan e tra l’altro ho seguito anche la carrellata di personaggi pubblici che si sono schierati a favore e che hanno pubblicato i loro selfie con la scritta “DDL ZAN”. Non riesco a comprendere se questa legge è un bene o un male e perché se è un bene questa non sia stata ancora approvata. So che sei sempre in prima linea su queste tematiche, magari te puoi farmi capire qualcosa in più.
Loreda_na_98.”

Ciao Loredana,
la situazione è molto complessa e mi risulta difficile poter fare un’analisi oggettiva, considerando, come hai detto tu stessa, quanto io sia in prima linea su “queste” tematiche.

Partirei dalla tua ultima considerazione, sul perché il Ddl Zan non è stato ancora approvato. Ecco, questo è un arcano mistero di intrighi. Proposte di legge in tema di diritti civili e sociali hanno da sempre una caratteristica insita che le contraddistingue, creare e spaccare l’opinione pubblica.

Si genera sempre un enorme polverone su chi è d’accordo e su chi non lo è. Pare sempre si corra il rischio che aggiungendo un pizzico di civiltà alla nostra legislatura questa tolga irrimediabilmente qualcosa ad altri. Un sorta di prova di forza tra gruppi, ma ciò che non finirà mai di stupire è il fatto che ogni volta si tirino in ballo questioni etiche e morali. Di solito gli oppositori si fanno garanti di una moralità integerrima contro gli scempi che andrebbero a snaturare un equilibrio perfetto che in realtà già non esiste.

Negli ultimi tempi mi sto battendo molto affinché siano chiare due questioni:
– Siamo uno Stato Laico, ciò significa che i diversi credi religiosi, qualunque essi siano, vanno tenuti fuori dalle scelte politiche
-Le battaglie e le conquiste per i diritti civili e sociali non dovrebbero avere colore politico, in quanto mirano al benessere e alla tutela, dunque non tolgono ad altri, ma al contrario, aggiungono.

Ora, il Ddl ZAN dopo l’approvazione alla Camera dei Deputati, necessita di essere approvato anche dal Senato, affinché poi questo diventi legge. Una parte dei senatori, però, contrari a questo disegno di legge, non stanno facendo altro che rimandare il giorno della discussione e della votazione, evitando così l’eventualità che una volta approvato questo diventi legge.

Il Ddl ZAN è un bene o un male, non ti è chiaro. Effettivamente di notizie, molte anche fake ne stanno circolando, talvolta anche da chi non te lo aspetteresti. Cosa prevede questo DDL:

“Il Ddl Zan prevede misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità”.

Nella pratica, non farebbe altro che permettere a chi subisce discriminazioni e violenza di poter andare a denunciare e far verbalizzare alle forze dell’ordine che il motivo dell’aggressione verbale o fisica è per motivi specifici e non generici! In più permetterà ai tribunali, in fase esecutiva, di poter avere anche una linea guida per eventuali condanne.

Lascio a te valutare se questo può essere un bene o un male.

Il disegno di legge prevede anche l’istituzione di una giornata nazionale per promuovere la cultura del rispetto e dell’inclusione. Il fine è contrastare i pregiudizi, le discriminazioni e le violenze motivati dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere. In attuazione dei principi di eguaglianza e di pari dignità sociale sanciti dalla Costituzione. Inoltre, nelle scuole, così come per le altre giornate nazionali, per gli alunni si preparerebbero discussioni ad hoc. Se non si impara dalla scuola il rispetto per la molteplicità, dove deve avvenire?

Lascio valutare anche a te se questo è un bene o un male.

Mi fermo per tediarmi, ma stasera saremo in diretta Instagram sul profilo di Social up, proprio per discutere del Ddl Zan.

Per scrivermi, benito.dellaquila@socialup.it oppure Direct IG : @ilpuntodellaquila



Benito Dell'Aquila