“Araba fenice” di Katres: un disco che è la rinascita dell’artista

Sandy Sciuto

In MUSICA / Sandy Sciuto / Comments

Katres è il nome di una giovane cantante italiana di cui apprezzerete armonia vocale e canzoni spontaneamente.

Perché la musica di Katres, all’anagrafe Teresa Capuano, ha proprio questa capacità: entrare nella quotidianità senza invaderla, ma facendosi presenza come se ci fosse sempre stata.
Katres viene da una lunga ed importante gavetta musicale fatta di prestigiose collaborazioni e di premi vinti.

A proposito di questi ultimi, nel 2010 ha vinto il Premio Nazionale “L’artista che non c’era” a cui sono seguiti: il Premio “Best Songwriter” al Demo’s Lady Award, il Premio “Demo d’Autore” e il Premio “Demo Award”, indetti dal programma Demo di Radio 1. Per quanto riguarda le collaborazioni, nel suo curriculum ci sono importanti incontri. È stata la protagonista della apertura dei live dei The Zen Circus, si è esibita con Niccolò Fabi, Ron, Teresa de Sio, Paolo Belli, Francesca Schiavo e Nathalie alla festa delle 3000 puntate di Demo Radio 1 e nella recente tournée estiva ha aperto i live di Ermal Meta.

Il suo primo album, “Farfalla a valvole”, nasce nel 2012: completamente autoprodotto, viene pubblicato il 13 settembre 2013 da Fullheads e distribuito da Audioglobe. A una settimana dall’uscita, Katres è “migliore artista della settimana” su MTV New Generation.

Il suo nuovo progetto discografico dal titolo “Araba fenice” è uscito il 23 febbraio 2018, prodotto da Daniele Sinigallia. Il disco è una bella novità tra tanta musica orecchiabile e commerciale principalmente per due motivi.

Le nove canzoni che compongono il disco sono una dichiarazione di guerra alla staticità, la cronaca di una rivoluzione: trame musicali ardite incontrano testi che trasudano una ben precisa identità e personalità. A ciò si aggiunge che è stato prezioso l’incontro con Daniele Sinigallia, artista e produttore dalla spiccata sensibilità che è riuscito a portare il suo talento e la sua anima in un disco di canzoni già strutturate, fondendosi con la personalità artistica della songwriter con estrema naturalezza.

I primi due singoli estratti dal disco: “Ormai ho deciso” e “Bla Bla Bla” le hanno permesso di vincere il Premio DiscoDays Giovani 2017: ed il Premio Stil Novo 2017 del Premio Lunezia.

“Ormai Ho Deciso è il brano che apre l’album e racconta una nuova presa di posizione, la voglia di non essere più preda degli eventi. Racconta il necessario bisogno di individuare ed allontanare dalla propria vita le persone e le cose che hanno l’intento di calpestarne i (bi)sogni” rivela Katres ed aggiunge: “Bla Bla Bla è il tentativo frenetico di descrivere un profondo caos interiore e la sua conseguente incapacità di esprimerlo a parole”.

La voce di Katres e la genuinità delle emozioni e degli stati d’animo raccontati regalano all’ascoltatore la visione di un’artista che come un’araba fenice prova in tutti i modi a risorgere in una veste nuova ed inedita. Le canzoni sono un chiaro esempio. Chi si avvicinerà per la prima volta al talento di questa giovane artista noterà come “Ormai ho deciso”, “Sei”, “Araba fenice” e “Non chiamarmi amore” sono canzoni intense e perle del nuovo lavoro musicale. Nel disco anche la cover del brano “Mokarta” di Kunsertu in featuring con Marjorie Biondo.

Al momento Katres è in giro per l’Italia con il suo instore tour. Il 20 aprile 2018 sarà a Napoli ed il 5 maggio 2018 a Vitulazio (CE).

Buon ascolto!