Andrey Tyurin: quando da Photoshop nascono mostri terrificanti

Dai surrealisti degli anni ’20 al fotografo russo Andrey Tyurin il passo è stato breve e alquanto stupefacente. Da tempo ormai, tecnologia ed arte si uniscono in un connubio perfetto, in cui l’estro e la magnificenza dell’arte riescono a legarsi magicamente alle molteplici innovazioni della tecnologia. Il lavoro di Andrey Tyurin si è basato su questa felice unione, in cui ha saputo – e voluto – fondere la capacità tecnica di Photoshop all’estro artistico della fotografia.

Da sempre, attraverso il mondo dell’arte, ogni artista ha saputo estrapolare dalla propria intimità, dal proprio carattere e dalla propria personalità, tutto ciò che ritenesse doveroso di trovar la luce. Andrey Tyurin ha realizzato proprio questo percorso, analizzando le zone più oscure del suo io interiore.

Attraverso una suggestiva combinazione di estro ed eccentricità, egli ha saputo unire le proprie passioni con la propria arte, con la propria interiorità e con la realtà circostante. Ogni suo lavoro è la creazione di veri e propri stravolgimenti compositivi in cui l’ambiente ed il corpo di Andrey subiscono incredibili metamorfosi tinte di cupo ed inquietudine.

Unione, smembramento, ricostruzione: sono queste le parole chiavi delle sue fotografie, manifestare la parte più tenebrosa ed affascinante del proprio io interiore, attraverso l’unione deformante con oggetti quotidiani ed ambiente che lo circondano. Il risultato altro non è che un’attraente e suggestiva nuova realtà contaminata dall’incubo. In fondo, una mente surrealista da ammirare e contemplare.

I suoi lavori sono contraddistinti da un indubbio ma altrettanto affascinante carattere dark, in cui il suo corpo subisce, quasi esanime, metamorfosi soprannaturali e altamente angoscianti, senza però un’indiscussa attrazione ammaliante. Di volta in volta la sua testa può tramutarsi in una lampadina, in una maschera o persino in un oggetto da appendere alla parete. La sua arte è molto attraente: infatti, il giovanissimo artista di 18 anni, in pochissimo tempo ha già raggiunto sulla piattaforma Instagram più di 140.000 followers, destinati sicuramente a crescere sempre di più.

Adesso quindi non potete fare altro che ammirarlo, collegandovi semplicemente su Instagram e cercare il suo nome: resterete affascinati da questa visione della realtà, fatta di mostri e tetraggine.



Alfonso Lauria