Se ci fossero le nonne in cucina? Sta succedendo a New York

In CUCINA by Aurora ErbìLeave a Comment

Ognuno di noi è legato a dei sapori unici che ci ricordano l’infanzia e le tradizioni della nostra famiglia; e i  sapori destinati a non cambiare mai sono quelli della cucina della nonna. Partendo da questa riflessione Jody Scaravella, un imprenditore italo americano, ha perciò dato vita nel 2006 ad un ristorante in cui a cucinare sono delle nonne che provengono da tutto il mondo.

Il ristorante si chiama “Enoteca Maria” ed è situato a Staten Island, New York. Alle origini il ristorante proponeva soltanto cucina italiana, rimandando alle origini del fondatore, ma nel tempo, Jody ha deciso di ampliare il concetto ed assumere circa 20 nonne di nazionalità molto diverse così da offrire a molti la possibilità di mangiare i piatti delle proprie tradizioni. Le cucine che oggi si alternano sono colombiana, turca, giapponese, greca, filippina e molte altre; ogni nonna prepara i piatti che generalmente cucina nelle occasioni alla sua famiglia. Questo è stato motivo di modifica dell’insegna del locale che oltre all’intestazione “Enoteca Maria” ora riporta la frase “Nonnas in the world”, nonne dal mondo.

L’arredeamento interno risulta molto evocativo in quanto presenta una cucina a vista nella quale si possono ammirare le nonne all’opera; proprio come a casa nei pranzi dei giorni di festa, con una bella vista sul tramonto di Manhattan; inoltre l’accoglienza è davvero calorosa e le nonnas chef della serata vengono presentate ad ogni cliente. Il menù varia ogni giorno della settimana in base alla provenienza della nonna che cucina quel giorno; dunque nell’ “Enoteca da Maria” potresti mangiare: parmigiana di melanzane italiana, la manzo ball soup ebraica, il sucuk turco.

Insomma da qualsiasi luogo tu provenga, qualsiasi sia la tua religione, il tuo colore di pelle, il tuo gusto musicale o culinario c’è una tradizione che ci accomuna: nessuno cucinerà i nostri piatti preferiti meglio della nonna!