Visitare Barcellona in 3 giorni è possibile, ecco come fare

Tutti pensano che per visitare una grande città europea come Barcellona servano settimane di ferie. Forse hanno ragione, ma se si vuole vivere la città e si si vogliono scoprire poco per volta le zone più belle, allora vi basteranno pochi giorni. Magari solo un week end.

Barcellona è una grande città della Spagna dove solitamente molti ragazzi vanno per il viaggio di maturità, inconsapevoli che oltre alla Barcelloneta e alle feste ci sia molto altro. Barcellona è un gioielli art decò che vuole essere scoperta poco per volta. Perdervi vi risulterà difficile in quanto la città è divisa in quadrati. Nel caso non abbiate senso dell'orientamento, google masp alla mano e si parte. Siete pronti a scoprire il nostro itineraio? Naturalmente armatevi di buone scarpe da camminata. Se sceglierete di seguire il nostro itineraio percorrerete sicuramente più di 15 chilometri al giorno, ma la fatica verrà ricompensata, fidatevi di noi.

Giorno 1
  • Arco di Trionfo
  • Parco della Cittadella Perfetto per pic nic in compagnia o per rilassarsi dopo un lungo viaggio-
  • Quartiere El Born Per visitare la Chiesa di Santa Maria del Mar e il Museo Picasso, questo è il quartiere che dovrete percorrere e scoprire.
  • Barcelloneta
  • Rambla Il passage più famoso di Barcellona. Circondato da alberi e mercati. Uno su tutti quello della Boqueria.
  • Barrio Gotico Un quartiere che sembra a tratti parigino che ti da la possibilità di immergerti in una Barcellona dallo stile gotico e ricco di dettagli. Imperdibili sono Plaça Reial, Plaça del Pi, il Pont Gotic, Plaça Rei, la Cattedrale di Barcellona e Plaça D'Isidre Nonell con il Wall Kiss.
  • El Raval Noto per essere conosciuto come uno dei quertieri più malfamati di Barcellona, ma non lasciatevi intimorire, basta stare attenti. In questo quartiere troverete la Barcellona giovane e molti skaters che si detreggiano in acrobazie tra i vicoli strettissimi del Barrio.
Giorno 2
  • Sagrada Familia La Basilica cattolica è uno spettacolo da ammirare sia dall'esterno che dall'inteno. Due consigli: prenotate il biglietto online e utilizzate le audioguide. Ne varrà varrà la pena.
  • Montjuic Una collina a picco sul mare che vi regalerà una vista spettacolare. Inoltre dalle 20 lo spettacolo è assicurato dalla Fontana Magica di Montjuic che ci trova ai piedi della collina dopo Plaça d'Espanya
Giorno 3
  • Casa Vincent
  • La Pedrera
  • Casa Batllò
  • Casa Amatler
  • Parc Guell
  • Bunkers - El Carmel Il monte opposto a Montjuic e vicino a Parc Guell vi regalerà una vista da mozzare il fiato di Barcellona dall'alto. Un bel modo per dire arrivederci a questa meravigliosa città.

Per visitare al meglio Barcellona vi consigliamo di partire la mattina presto, in modo da essere in loco prima di pranzo. Mentre per il ritorno la scelta ottimale è partire di notte, magari dopo aver bevuto qualche sorso di sangria in qualche locale tipico. In questo itinerario le uniche mete a pagamento da visitare sono la Sagrada Familia e Parc Guell per questioni di tempo, ma naturalmente siete liberissimi di modificare a piacimento e rendere vostro questo semplice itinerario per visitare Barcellona.