Da www.eurosport.it

US Open 2021: sfuma il sogno Grande Slam per Djokovic, vince Medvedev

Novak Djokovic non riesce nella storica impresa. Lo Us Open 2021, ultimo Slam dell’anno, va infatti a Daniil Medvedev, che si impone per 6-4, 6-4, 6-4. Ecco che sfuma dunque per il fuoriclasse serbo il sogno di vincere il Grande Slam, ossia i quattro tornei più importanti del tennis (Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e appunto Us Open) nello stesso anno.

La partita non è stata delle più spettacolari, ed è stata anche relativamente corta (meno di tre ore complessive). Djokovic ha mostrato fin da subito un’ansia non da lui; ha probabilmente sentito la pressione di dover vincere quella che lui stesso ha definito “la partita più importante della sua carriera”.

Ma dire che la finale l’ha persa Djokovic non rende giustizia alla strepitosa prestazione del suo avversario, il numero 2 al mondo Daniil Medvedev. Il classe ’96 ha dominato fin da subito imponendo il suo gioco con colpi sempre diversi e tanti aces. Per il russo si tratta del primo Slam vinto in carriera, secondo grande trofeo dopo le ATP Finals del 2020.

Da www.usopen.com

La nota dolente della partita è stato il “supporto” del pubblico. In un’arena piena zeppa anche di personaggi famosi come il cestista Derrick Rose, gli attori Bradley Cooper e Brad Pitt, abbiamo assistito a uno spettacolo indecoroso.

La folla, in maniera inedita, ha supportato Nole per tutta la durata della partita, con la speranza di vederlo vincere il Grande Slam. Djokovic, che è abituato ad avere tutto il pubblico contro, negli ultimi scambi di gara tratteneva a stento le lacrime per la commozione. In virtù di questo tifo, Djokovic si è ritenuto “l’uomo più felice del mondo”.

E fin qui tutto bello, se non fosse per i fischi e gli ululati che hanno accompagnato gli ultimi servizi di Medvedev. Il russo, in evidente difficoltà mentale, ha inanellato una serie di doppi falli al servizio che hanno permesso a Djokovic di rientrare parzialmente in gara dal 5-1 al 5-4. Medvedev, tuttavia, alla fine ha avuto ragione ed è riuscito a conquistare il tanto agognato Slam. L’esultanza contenuta del tennista ha dimostrato come forse nemmeno lui potesse credere a una prestazione simile di Djokovic. Eppure è realtà.

Ora l’appuntamento è alle ATP Finals di Torino, il torneo dei campioni, dove Daniil Medvedev vorrà provare a confermarsi campione, mentre Novak Djokovic proverà a prendersi una rivincita.



Marco Nuzzo