Un ragazzo ha bloccato la metro di Milano per raccogliere la pizza, come non amarlo?

Claudia Ruiz

In #Instaworld, MONDO / Claudia Ruiz / Comments

L’uomo moderno raramente è in grado di compiere gesti eroici, un po’ per pigrizia un po’ per egoismo. Noi vogliamo spendere due parole per un uomo di nazionalità cinese che la sera del 28 Maggio, alle 22:30 più o meno, ha salvato una pizza margherita da una fine orrenda.

Lo sappiamo, tutto questo potrà apparire assurdo, eppure parliamo di un fatto di cronaca realmente accaduto a Milano, uno di quei fatti in cui la realtà supera di gran lunga l’immaginazione.

Ogni giorno il nostro feed news è pieno di estimatori della pizza, cultori della Margherita e di eccentrici consumatori che sul piatto preferito degli italiani hanno osato mettere l’ananas. Tutti bravi a parole e con le gif, ma quando si tratta di salvare una pizza dai binari della metropolitana voi cosa avreste fatto al posto suo?

Avreste forse compiuto l’eroico gesto di salvarla dalla sciagurata fine? Oppure avreste corrucciato lo sguardo, fatto spallucce e pensato “va beh non era proprio destino oggi”?

La risposta a questa domanda fa la differenza tra essere un eroe ed essere un codardo. Ebbene il nostro giovane amico 32enne si è trovato davanti ad un bivio: abbandonare la pizza sui binari della Metro milanese oppure tuffarsi sui binari e raccoglierla.

La risposta potete ben intuirla, il ragazzo aspettava sulla banchina della metro fermata Duomo l’arrivo del treno con in mano un cartone della pizza, ecco che maldestramente la pizza cade sui binari così il ragazzo dimostrando un amore genuino e incondizionato per la sua cena salta sui binari per recuperare la sua pizza, incurante del fatto che il convoglio potesse arrivare da un momento all’altro. 

A quel punto un addetto dell’Atm presente in stazione ha dato l’allarme e attivato i dispositivi di emergenza per togliere la tensione e bloccare la circolazione. Gli agenti della polizia hanno identificato l’asiatico e lo hanno denunciato.

Caro amico, non sappiamo se leggerai mai queste due righe, vogliamo solo dirti: Grazie! Il tuo gesto ha riempito di orgoglio noi veri estimatori della pizza, amanti del formaggio filante, consumatori spasmodici di capricciose. Ti ringraziamo per l’atto eroico, per aver anteposto il bene della pizza alla tua stessa vita e speriamo che almeno tu sia riuscito a mangiare questo cibo patrimonio dell’UNESCO in caserma, perché in tutta onestà fredda è una schifezza!