Rimpiazza le tue sneakers con gli Ugly sandals: il trend dell’estate 2019

In #Lifestyle, #Moda by Irene ColtrinariLeave a Comment

Gli ”ugly sandals” sono il trend dell’estate 2019 sono perfetti per rimpiazzare le vostre sneakers preferite e spegnere la vostra sete di moda. Accendete il vostro armadio con un pizzico di estro vintage ma all’avanguardia. Li avete visti in giro, addosso alle influencer su Instagram, ma non vi aspettavate di vederli anche in passerella.

Leggete l’articolo per scoprire la storia di come sono approdati sulle passerelle ed il loro segreto!  

outfit ugly sandals

Gli ”ugly sandals” sono la versione estiva delle ”ugly shoes” che questo inverno abbiamo visto cavalcare la tendenza dello streetwear in  tutto il mondo. Le suole massicce delle ”dad shoes” cioè ”scarpe di papà” sono state lanciate da Balenciaga e hanno ispirato le Nike Vapor Max così come le Yeezy Wave Runner 700 ma anche le Fila, Skechers, Suicoke e molti altri. Così come nei modelli invernali, anche nel modello estivo la suola è imponente ed esula dall’immagine comune di scarpa estiva.

nella foto sotto: Skechers D’Lites

nella foto sotto: Suicoke,  White & Black DEPA-V2 Sandals

Nella categoria degli ”ugly sandals” rientra anche la versione estiva delle ”dad shoes”, i famosi  ”dad sandals”, sandali da turista mitteleuropeo dei brand Birkenstock e Teva. Le loro reinterpretazioni in chiave moderna delle case di alta moda hanno guadagnato terreno e sull’onda della nostalgia anni ’90  sono diventate trend di stagione nel 2019. Quindi perchè dimenticare le rievocazioni vintage emerse quest’inverno e le suole importanti nella bella stagione?

A prendere il posto della tendenza streetwear gli ”ugly sandals” sono il  trend dell’estate 2019.

nella foto: Birkenstock, Arizona

Versatili, comodi, unisex, capaci di stonare armoniosamente con qualsiasi look e soprattutto divertenti, sono modelli che nella loro versione più basic tornano ciclicamente e ultimamente compaiono spesso in passerella.  Vi siete mai chiesti da dove vengono e soprattutto come sono arrivati ad essere prodotti da case di alta moda?

Breve storia dei dad sandals: dalle strade alle passerelle.

Le Birkenstock nascono nel 1774 in Germania. Vengono importate in America nei primi anni ’60, dove la loro comodità e funzionalità le rendeva le calzature perfette per le hippies e le rivoluzionarie femministe attive nelle importanti manifestazioni dell’epoca. Per il resto della popolazione i sandali tedeschi erano dubbi amletici. La prima apparizione di un modello di Birkenstock sulle passerelle risale al 2013 quando Céline, diretta al tempo dall’anticonformista Phoebe Philo inserì un paio dei famigerati sandali nella collezione estiva della casa di moda francese. La scelta della designer fu audace, e fatta nell’ottica di rappresentare una femminilità senza compromessi, che rompesse lo stereotipo della donna che può indossare solo il tacco per essere alla moda. Così grazie a Philo ed il suo staff le Birkenstock iniziarono ad essere riconosciute nell’alta moda come un modello di calzatura comoda e di qualità.

Anche il modello Teva, di cui vedete la foto sopra, è diventato famoso e spopola per le strade di tutto il mondo. Complice il New Yorker, testata americana, che nel 2015 li definì la calzatura chiave dello stile ”Normcore”, ispirato ai turisti di mezza età in vacanza negli anni ’90, oggi vediamo i classici sandali tecnici che spesso venivano indossati sopra degli antiestetici calzettoni bianchi di spugna comparire ai piedi di modelle e attrici tra un red carpet e l’altro.

Ma perchè tornano ciclicamente di moda? Ecco il segreto degli ugly sandals

Secondo l’imprenditrice Marcia Kilgore, esperta nel campo della bellezza: ” Tutto ciò che è grande fa apparire quello che gli sta intorno più minuto”. Quindi se avete un piede importante, questi sandali sono l’ideale per voi! con le suole alte e le fasce rinforzate e decorate il piede apparirà sicuramente più piccolo e snello! Inoltre accostati a qualsiasi outfit, possono sia sdrammatizzare che risaltare lo stile indossato. Il tocco anti-estetico oggi è un manifesto della moda ”ugly-chic”, che vede come protagonista il gioco di contrasti. Senza dimenticare che le solette ortopediche sono create per aiutare la corretta postura! Seguendo il concetto di ”minimo sforzo, massimo risultato” la parola chiave quest’estate è comodità.

Come abbinarli?

ragazze vestito fiori e ugly sandals

Sotto un vestitino svolazzante daranno un effetto ”alla moda senza sforzo” e rilassato . Indossati con bikers (i chiacchieratissimi pantaloncini da ciclista) e una giacca l’effetto sarà subito più ”street-chic”. Non è una novità che mixare stili diversi renda l’aspetto del look generale più frizzante, nonchè sottolinei la personalità ed il ragionamento dietro la creazione dell’outfit. I sandali ugly sono l’ideale per giocare con la creatività, e come abbiamo visto quest’inverno persi tra scarpe futuristiche e Levi’s vintage ripescati dagli armadi delle nonne, la bellezza sta nell’armonia delle cose diverse.

outfit elegante vestito satinato con ugly sandals trend

Per la loro forma gli ugly sandals sono il trend dell’estate 2019 e sono perfetti per essere reinterpretati:                          infatti molti stilisti oggi propongono la loro versione dei sandali giocando con materiali, colori e applicazioni gioiello o fibbie. Primo tra i quali Rick Owens, che quest’anno in collaborazione con Birkenstock ha reinventato in chiave ibrida i modelli Arizona e Rotterdam, applicando il logo del brand in bella vista sulla scarpa, attendendosi alla logo-mania che imperversa nel mondo del fashion negli ultimi tempi.

la Dolce Vita: Birkenstock x Hotel Il Pellicano

Inoltre il brand tedesco ha in serbo per tutte le fashionistas e gli amanti del genere ”ugly sandals” una collezione in collaborazione con Hotel Il Pellicano, struttura alberghiera di lusso simbolo dell’ospitalità italiana situata in Toscana. Il concept chiave della collezione è ”la Dolce Vita Italiana”, che ha ispirato i designer a creare sandali con materiali di alta qualità ed estetica senza tempo.

I modelli sono caratterizzati dai i colori e i materiali tipici delle spiagge italiane: raffia naturale e gomma per il giorno, e texture satinate rosse e nere con finiture premium in vitello per la sera. Molti altri brand hanno proposto la loro versione dei sandali che stanno facendo scandalizzare le abituè del tacco 12: Tommy Hilfiger, Iceberg, Herschel Supply, Suicoke e molti altri! Anche le case di alta moda come Prada, Gucci, Chanel e Miu Miu hanno interpretato il trend degli ”ugly sandals” con il loro carattere unico e inconfondibile, creando calzature d’effetto e mai viste prima! Eccone alcuni modelli:

 

Quindi, non ci resta che augurarvi buona ricerca al vostro sandalo brutto-ma-bello preferito! E ricordate, rompere gli schemi è sempre il primo passo verso qualcosa di nuovo, quindi perchè non accogliere l’estate con una presa di posizione stilistica diversa fuori dall’ordinario? Sbizzarritevi!