Tutti i profumi iconici (e costosi) che hanno conquistato le donne dal 1921

Il profumo è qualcosa di unico, indispensabile ed identificativo per molte donne, scopriamo insieme i profumi più iconici di sempre portati da star, celebrità e principesse.

Una fragranza, un profumo, un aroma hanno da sempre identificato personalità importanti e gente comune. Un profumo è un modo di essere, è personale. Cambia in base alla nostra pelle e diventa unico e inimitabile quando si miscela con il nostro pH. Non tutti i profumi sono adatti a tutte le persone, e proprio per questo ne esistono milioni di varianti. Dal dolce, al fruttato, al fiorito, al muschiato (solitamente da uomo), ognuno può avere la sua variante. Ultimamente è molto di moda il profumo personalizzato e composto con le proprie mani. Ci si reca in questi laboratori del profumo e ci si crea la propria fragranza su misura. Ma non sempre è stato così, ci sono profumi che sono stati pensati ed ideati pensando a personaggi celebri come Marilyn Monroe, Audrey Hepburn e Lady D. Scopriamo insieme quali sono i profumi iconici e chi li ha indossati.

JOY di JEAN PATOU

Questo è uno dei profumi iconici più costoso al mondo. Questa era una fragranza e una certezza dal sapore classico per Jackie Kennedy. Per ottenere 28 grammi di questa fragranza, dal 1929, è necessario estrarre l’essenza di più di 10.000 fiori di gelsomino e 28 dozzine di rose. Nonostante la sua fama di “profumo costoso e per ricchi”, nel 2000 JOY è stata votata Fragranza del secolo ai FiFi Aearda della Fragrance Foundation.

QUELQUES FLEURES di HOUBIGANT e 24 FAUBOURG di HERMÈS

Lady D ha camminato lungo lungo la navata della cattedrale di Saint Paul indossando Quelques Fleures di Houbigant, in versione Royal. Questo è un profumo floreale con note di rosa, gelsomino e tuberosa. Successivamente la Principessa Diana divenne una fan sfegatata di 24 Fauboirg di Hermès. Questa fragranza solare con note di pesca, gardenia, fiori d’arancio e ambra, venne creata nel 1995 dal profumiere Maurice Roucel. Pensate che il nome di questo profumo è ispirato all’indirizzo che la maison di moda aveva a Parigi.

FLEURS THE ROSE BULGAR DI CREED e MITSOUKO di GUERLAIN

Ava Gardner ha avuto due debolezze nella vita: Fleurs the Rose Bulgare e Mitsouko di Guerlain. Il primo è un profumo alla rosa arricchito dal bergamotto e dal tè verde. La seconda fragranza invece, ispirata al Giappone, si presenta con note alla pesca. Curiosità: durante le liti coniugali con il marito Frank Sinatra, a quanto pare, la Gardner poneva fine alla discussione spruzzando qualche goccia di profumo per le scale. Sarà stato un invito alla riconciliazione?

BAL À VERSAILLES di JEAN DESPREZ

Elizabeth Taylor, fu una vera pioniera nel mondo della profumeria con White Diamonds a Forever, a Passion. Ancora oggi, White Diamonds è la fragranza più famosa lanciata da una star. Tuttavia, Liz Taylor, al tempo, indossava Bal à Versailles di Jean Desprez creato nel 1962. Questa fragranza richiamava l’oriente attraverso le sue note al rosmarino, ai fiori d’arancio, al sandalo e alla vaniglia. Si dice che l’attrice regalò una boccetta di questo profumo a Michael Jackson, che lo indossò per il resto della sua vita.

L’INTERDIT DI GIVENCHY

Creato nel 1957 per Audrey Hepburn da Hubert per Givenchy: L’Interdit (proibito in francese). All’epoca si vociferava che la Hepburn volesse che la fragranza rimanesse una sua esclusiva, ma sfortunatamente per lei la formula chimica del profumo venne resa pubblica negli anni ‘60. Questa fragranza dalle note di bergamotto, rosa, iris, gelsomino, narciso, sandalo e viola, fecero impazzire le acquirenti.

FLEURISSIMO di CREED

Quando l’attrice Grace Kelly divenne principessa nel 1956, camminando lungo la navata della Cathédrale Notre-Dame-Immaculée indossava Fleurissimo di Creed. La fragranza era stata commissionata appositamente dal Principe Ranieri al fine di complimentarsi con il suo bouquet da sposa. All’interno di questa fragranza troviamo note di bergamotto, tuberosa, iris fiorentino e rosa bulgara.

CHANEL N° 5

Marylin Monroe, come molte altre donne, era un fan di Chanel N°5. Però anche se aveva dichiarato di indossare solamente poche goccie prima di andare a letto, questo non era l’unico profumo amato dalla iconica Marylin, infatti adorava indossare anche Rose Geranium di Floris. Le note del profumo creato da Coco Chanel nel 1921 sono uniche ed eterne con sfumature di bergamotto, limone, neroli, mentre il cuore si struttura su gelsomino, rosa, mughetto, iris e un fondo di vetiver, sandalo, vaniglia, ambra.

MISS DIOR di DIOR

Ho creato questo profumo per vestire ogni donna con una scia di desiderio e per veder sorgere dal suo flacone tutti i miei abiti.

Questo è il commento di Cristian Dior nel 1947 dopo la nascita del primo profumo della maison. commentò, nel 1947, la nascita del primo profumo della maison. La leggenda narra che che questa fragranza fosse stata creat appositamente per la sorella dello stilista, con note alla gardenia, bergamotto, galbano, salvia, gelsomino, neroli, narciso, rosa, patchouli, muschio di quercia, labdano e sandalo. Il tutto crea una fragranza iper femminile e seducente.