Un viaggio nella storia del romanticismo con la nuova collezione di Intimissimi

Grazia Oliviero

In #Lifestyle / Grazia Oliviero / Comments

Arte-moda è da sempre un perfetto binomio. Un connubio a cui la linea primavera-estate 2018 di Intimissimi si è lasciata ispirare. Una scelta fatta di tessuti pregiati – pizzi, raso, seta e merletti – per esaltare il corpo femminile dando peso importante alla parte estetica, a ciò che si vede, grazie alla rappresentazione di opere d’arte scelte ad hoc per la lingerie.

Tra le opere scelte dal brand c’è “La Primavera” di Sandro Botticelli, nella realtà conservata alla Galleria degli Uffizi di Firenze. Un’opera del 1482 in cui nove persone circondano la protagonista: una donna col drappo rosso e verde sulla veste setosa. Parliamo di Venere che rappresenta nell’opera l’Amore Universale. La lingerie si lascia quindi ispirare dall’opera per i colori tenui e delicati come il cipria, il malva, il talco e il blu, tonalità che valorizzano il corpo femminile.

Ma non parliamo solo di arte visiva, altri capi della collezione primavera-estate 2018 sono ispirati invece alla tragedia in tre atti di Giacomo Puccini: “Madame Butterfly”, dedicata dall’autore alla regina d’Italia Elena di Montenegro. La prima rappresentazione ebbe luogo al Teatro alla Scala di Milano, il 17 febbraio 1904. L’opera rappresenta una tragedia giapponese dove una geisha si uccide illusa dall’amore di un ufficiale di Marina americano. Il capo protagonista della collezione è il kimono decorato con fiori, da indossare sia come capo intimo che per uscire le sere estive. I colori scelti sono forti e decisi come la protagonista:  verde e azzurro.

Forte riferimento anche al balletto classico e romantico con capi caratterizzati da delicati intrecci, pizzo e stampe floreali. I colori più usati sono ovviamente il rosa baby, il nude ma anche il lilla.

Fonte: D-ART.it

Parlando di letteratura e guardando la nuova collezione di Intimissimi non può non venirci in mente Giulietta e Romeno di William Shakespeare. Trasparenze, lacci e due colori come il nero e blu non possono che ricordarci di questo amore dannato.

Un vero e proprio viaggio quindi nel mondo dell’arte, della poesia e della tradizione italiana che ha ispirato il brand a realizzare lingerie di gusto ma per le esigenze di ogni donna.