Il Santo Graal nella vagina: ottimi motivi per passare alla coppetta mestruale #cuoriciniezozzerie

In EXPERIENCE by Noemi D'AlessandroLeave a Comment

Amiche e colleghe portatrici sane di vagina, questo è un appello rivolto a voi tutte.

Premetto che nessuno (letteralmente nessuno) mi paga per dire questa cosa (e null’altro. Nessuno mi paga e basta, quindi alla fine dell’articolo vi lascio il mio iban, sia mai qualcuno di buon cuore mi fa un bonifico) e quindi pensate a quanto sincero possa essere questo mio articolo.

Davvero, col cuore in mano vi dico: passate alla coppetta mestruale.

Sì, lo so già cosa state pensando. Siete perplesse, dubbiose, scettiche.

E fate malissimo, perché io, come le migliaia di vaginomunite che come me hanno deciso di intraprendere questo sacro cammino verso il Nirvana, posso testimoniare che anni di utilizzo di questa coppetta mi hanno resa una persona migliore.

Non ci credete? E allora ecco una lista di ottimi motivi per i quali dare una chance a questo piccolo Santo Graal vaginale.

  • Una coppetta è per sempre:

Con un’accurata pulizia e manutenzione, una coppetta mestruale può durare fino a dieci anni. Alcuni siti dicono addirittura quindici, pensa te.

  • Risparmierete un sacco di soldini:

Il costo di una coppetta mestruale varia – a seconda della marca – dai dieci ai trenta euro. Fatevi due conticini: quanto spendete in assorbenti in dieci anni? Ops, coppetta wins!

  • Potete tenerla fino a un massimo di 12 ore:

Ergo, potete uscire, dormire, fare quel che vi pare in tranquillità, senza il pensiero di dover andare a cambiarvi l’assorbente in un qualche malsano bagno pubblico.

  • Ma io ho il flusso abbondante!“:

No problem, girl! Una coppetta mestruale può contenere ben cinque volte la quantità di liquido che un assorbente o un tampax possono trattenere.

  • Nessuna perdita:

Finalmente potrete indossare i vostri pantaloni bianchi senza alcun timore! La coppetta, se inserita correttamente, formerà un “tappo” che impedirà qualsiasi tipo di perdita.

  • Mare e piscina sempre accessibili:

Alzino la mano tutte quelle che almeno una volta sono rimaste sotto l’ombrellone a maledire qualsiasi cosa, mentre gli altri erano in acqua a divertirsi un sacco e mannaggiasanta, proprio oggi doveva venirmi il ciclo? Ebbene, questo non sarà mai più un problema.

  • Nessun odore sgradevole:

Sì, so che parlare di queste cose fa un po’ schifino ma ehi, siamo esseri umani e il sangue notoriamente non profuma di violette e fiori freschi e questo può essere un problema, soprattutto se si è fuori casa da tante ore e non si ha la possibilità di cambiarsi l’assorbente. Con la coppetta, questo non accade!

  • Niente fili penzolanti:

Ergo potete girare comodamente in perizoma senza l’antiestetico filo di cotone dell’assorbente interno che fa capolino e si bagna di pipì. Perché succede. Lo so che fa schifo ma è così.

  • Niente irritazioni da pannolino:

Perché sì, l’assorbente può dare anche questi problemi. Pensate a quelle calde giornate estive in cui non solo dovete cercare di non morire a causa dei 40° all’ombra, ma dovete combattere con tutta la sintomatologia pre-mestruale e allo stesso tempo -argh!- tenervi l’assorbente che solo a pensarci mi prende fuoco tutto là sotto. E sfregamenti, pantaloni, caldo. Argh.

  • Raccoglie solo i liquidi giusti:

Il tampax assorbe tutto quello che trova, mestruazioni e umori, seccando le pareti vaginali e favorendo quindi irritazioni e addirittura infezioni. Con la coppetta, questo non accade!

  • No mess, no stress!

Obiettivamente, per quanto ipertecnologici siano i nostri (vostri, lol!) assorbenti, nulla potrà evitare lo sfregamento delle nostre parti intime con la superficie bagnata e sporca dei suddetti. Puoi cambiartelo anche ogni mezz’ora, ma quel fastidioso contatto ci sarà sempre. Con la coppetta, invece? Ohohoh, sciocchina! Certo che no!

  • Come se fossi nuda!

La infili e ti dimentichi che è lì. Non senti nessun tipo di fastidio/dolore, niente! La coppetta è piccola, decisamente più piccola del dindolino del vostro fidanzato/compagno/trombamico (almeno spero per voi) o di qualunque altra cosa v’infiliate lì dentro quando volete passare del tempo di qualità con voi stesse.

  • E’ carina!

No davvero, sono proprio carine! Ce ne sono di tanti tipi e colori diversi e alcune vengono vendute con degli adorabili sacchetti per portarle sempre in borsa.

  • E’ sicura:

In materiale anallergico, la coppetta non presenta alcun rischio di infezioni, contrariamente agli assorbenti, che a volte contengono additivi chimici (come sbiancanti o cloro), spesso cancerogeni.

  • E’ igienica:

Puoi sterilizzarla ad ogni utilizzo, in un pentolino di acqua bollente o in microonde.

  • E’ ecologica:

Gli assorbenti usati fanno parte dei rifiuti non riciclabili. Pensate a quante tonnellate di assorbenti si accumulano ogni giorno nelle discariche.

Eddai, su.

About the Author
Noemi D'Alessandro

Noemi D'Alessandro

Facebook Twitter Instagram

*bio interessante e che lasci un alone di mistero*

Loading...