Menù digitale: come funziona e quali sono i vantaggi

Molte sono le novità che negli ultimi anni hanno interessato il mondo della ristorazione. Grazie alla tecnologia che progredisce giorno dopo giorno, sono arriuvati anche nelle pizzerie, osterie e ristoranti italiani i cosiddetti menù digitali.

pastedGraphic.png

Pensati per rendere più agevole la prenotazione dei piatti da parte dei clienti, i menu digitali si sono diffusi anche grazie all’ampio utilizzo dello smartphone, veicolo attraverso il quale il ristoratore riceve la prenotazione in tempo reale, con pochi semplici clic.

Di seguito spieghiamo come funziona nello specifico il menu digitale e quali sono i vantaggi.

Come funziona il menu digitale

Concentrando l’attenzione sull’uso assiduo degli smartphone, o anche del tablet, i ristoranti hanno adottato questo nuovo strumento alternativo, attraverso il quale, seguendo un link a sua volta generato da un codice QR, il cliente può consultare i piatti proposti e conseguentemente ordinare quelli migliori o quelli che stuzzicano il proprio palato.

Per porre in essere questo servizio, i ristoratori si avvalgono della collaborazione di operatori informatici, che realizzano ad hoc un sistema di digitalizzazione del menu personalizzato per quell’attività.

In base alla richiesta del ristoratore infatti, è possibile offrire un servizio completo, che ad esempio propone la scelta del menu multilingue, la generazione di spazi web dedicati, la gestione di comandi da asporto, e così via. 

Il cliente dal suo canto viene facilitato nell’accesso al menu. Gli basta inquadrare il codice QR che trova all’ingresso del ristorante o al tavolo, per spulciare tutte le pietanze proposte.

Una volta selezionata la lingua di preferenza, ci saranno diversi filtri applicabili per veicolare la propria scelta verso i piatti adatti a sé, ai propri gusti e alle proprie esigenze.

Abbiamo menu digitali che permettono di mettere la spunta su eventuali intolleranze o allergie per approdare su primi, secondi piatti e contorni realizzati con ingredienti adatti per le proprie necessità di salute.

Per non stravolgere completamente la tradizione, molti ristoranti propongono sia la versione digitale che quella cartacea del menù, magari condividendo quest’ultimo anche sui social, per rendere il tutto più sfizioso.

In Italia, come del resto anche in altri paesi, sono tantissime varianti le piattaforme che pongono in essere il servizio di menu digitale a cui si accedere attraverso l’uso dello smartphone da parte dei clienti.

I vantaggi del menù digitale

Quanto sino ad ora detto, spiega già velatamente quali sono i vantaggi di utilizzo del menu digitale.

Sia per un verso sia per un altro, ristoratori e clienti beneficiano di una più semplice modalità di prenotazione delle pietanze.

Per il ristorante, la gestione è il primo grande vantaggio. 

Tenendo conto delle pietanze che si preparano, delle preferenze e delle abitudini dei clienti affezionati, il menu digitale  permette di aggiornare di giorno in giorno l’elenco dei prodotti che lo chef ha a disposizione ed eventualmente i piatti che intende preparare. 

Contrariamente al menu cartaceo infatti, che non si può modificare di volta in volta, quello digitale viene aggiornato e integrato a seconda delle esigenze della cucina, magari escludendo momentaneamente cibi stagionali non più a disposizione.

Lo chef può anche apportare modifiche ai suoi piatti, rivisitarli, fare delle proposte nuove ed alternative ai suoi clienti.

Anche la presentazione e quindi la sua estetica sarà motivo di avvantaggiamento da parte del ristoratore.

Con un servizio realizzato ad hoc, si potrà esaltare l’offerta ristorativa, usando immagini, descrizioni dei piatti, elenco degli ingredienti.

Ognuno di questi e di tanti altri aspetti, potranno poi essere integrati aggiornati o eliminati nel tempo senza difficoltà.

Detto in altri termini il menu digitale andrà a creare una vetrina virtuale del ristorante, con una capacità comunicativa molto alta.

Non bisogna poi trascurare la condivisione: il menu digitale può circolare sulle pagine social, o essere divulgato attraverso le newsletter via mail, diventando il primo e più efficace mezzo di marketing per il ristorante.

Oggi la gastronomia resta il settore più dibattuto e più curioso per la gente, quindi condividere e socializzare usando i piatti che vengono realizzati dallo chef, favorisce la visibilità del ristorante da ogni punto di vista.

Se il ristorante ha grandi mire, può altresì impiegare il menu digitale per arricchire la sua applicazione dedicata, così da permettere la gestione degli ordini e l’organizzazione delle consegne.

Aspetti questi che vanno a vantaggio non solo del ristoratore, ma anche del cliente, che avrà l’opportunità di evitare ripensamenti o attese nella scelta dei piatti.

In ultimo vogliamo ancora una volta ricordare i vantaggi che il menu digitale comporta per i clienti, in particolare per coloro che sono allergici o intolleranti ad alcuni ingredienti.

Ormai queste condizioni di salute sono in netto aumento, sempre più spesso clienti che siedono al tavolo di un ristorante chiedono piatti senza lattosio, senza glutine, senza pomodoro e così via.

Nel rispetto del Regolamento dell’Unione europea 1169/2011 che prevede la gestione e la comunicazione degli allergeni, il menu digitale consente di elencare tutti gli ingredienti usati per preparare un piatto, o in alternativa viene inserita la funzione filtro con cui il cliente può considerare solo piatti che hanno requisiti adatti alla sua condizione di salute.



redazione