Liotru d’autore by glo: a Catania l’installazione d’arte curata da Ligama

Improvvisamente, una decina di giorni fa, erano apparsi in Piazza Università a Catania quattro elefanti in vetroresina di colore bianco che hanno destato curiosità e perplessità tra i catanesi ed i turisti di ogni nazione.

A Catania, infatti, vi è già un elefante ossia “U Liotru” che è simbolo della città nonché il solo che i catanesi riconoscono con senso di identità e di appartenenza.

Scalpore, stupore e sopresa con lo scorrere dei giorni sono cresciuti sempre più anche perché gli elefanti da bianchi a mano a mano hanno preso colore, creando sempre più un alone di mistero attorno a loro.

Il 22 novembre 2019, però, durante la conferenza stampa tenutasi nella Sala Giunta del Palazzo degli Elefanti di Catania il Sindaco Salvo Pogliese ha presentato “Liotru d’autore by glo”, il progetto di valorizzazione culturale con il patrocinio del capoluogo etneo realizzato in collaborazione con British American Tobacco (BAT) Italia.

I quattro elefanti non hanno alcuna velleità di prendere il posto del Liotru, ma sono un’originale installazione di arte contemporanea che prende ispirazione dall’elefante più amato a Catania.

L’iniziativa fa parte della campagna “Today I Will” (“Oggi posso fare a modo mio”) di glo, la nuova generazione del tabacco scaldato di BAT, ed è un omaggio che l’azienda e glo rivolgono ai cittadini catanesi per la loro accoglienza e per arricchire ulteriormente lo straordinario patrimonio artistico della città.

Artefice della decorazione degli elefanti è stato Ligama, un’artista poliedrico, che utilizza tecniche innovative di produzione e colorazione di forme con l’obiettivo di creare un collegamento tra la dimensione reale e quella digitale.

“Sugli elefanti ho riportato il mio ciclo pittorico astratto Identity. È il modo con cui interpreto e traduco le sensazioni che ricevo dall’interazione con le nuove generazioni. Oggi posso fare a modo mio è un insieme di traslazioni cromatiche dove le nuove generazioni rappresentano le mie forme astratte, che si muovono, si interrompono, si sovrappongono e si condividono - ha dichiarato Ligama - Ogni forma è un contenitore di colore puro; è un’esistenza che interagisce. Ogni forma è una persona che ha voglia di scoprire. Curiosità e condivisione, questi sono i motori del movimento contemporaneo. Questi potranno migliorare il mondo”.

Gli elefanti hanno preso colore durante le notti catanesi, mentre l’ultimo è stato decorato solo la mattina della conferenza stampa sulla scorta della collaborazione tra Ligama, il mondo accademico ed il pubblico online.

Ligama, infatti, ha ideato due bozzetti che sono stati sottoposti ad una votazione social, con il progetto vincente che è stato poi realizzato da 3 allievi dell’Accademia di Belle Arti di Catania.

Il Sindaco di Catania Salvo Pogliese ha dichiarato: “Si celebra il nostro simbolo, il Liotro e al contempo si dà un messaggio di coraggio alle nuove generazioni di giovani adulti, invitandole a trovare in se stesse la forza per grandi cambiamenti. Il fatto che BAT abbia scelto di lanciare da qui il suo messaggio è la conferma di come Catania sia città di riferimento, sul panorama nazionale, per campagne di compagnie internazionali che coinvolgono la cittadinanza ma che, al tempo stesso, lasciano segni positivi, profondi e tangibili. I quattro elefanti, decorati con i nostri colori, da un artista nostro e dai ragazzi della nostra Accademia, diventeranno parte del patrimonio artistico catanese, arricchendolo”.

L’installazione rimarrà in Piazza Università per tutto il periodo natalizio per essere poi spostata in maniera permanente a Villa Bellini quale uno dei tanti esempi di valorizzazione di una città che oltre a brillare di bellezza propria è sempre pronta ed aperta a nuove forme artistiche in un’ottica di inglobamento di multiculturalità espressa anche attraverso l’arte.