La seconda serata di Sanremo si è conclusa senza vinti ne vincitori in fatto di look

In #Lifestyle, #Moda by Claudia RuizLeave a Comment

Il Festival della canzone italiana prosegue senza sosta e porta a casa i grandi numeri anche nella seconda serata. Polemiche, share e pressioni politiche sembrano non aver intaccato l’umore di Claudio Baglioni, Virginia Raffaeli e Claudio Bisio. Tuttavia, qualcuno è non stato maltrattato abbastanza durante questo Festival di Sanremo: gli stylist di presentatori e cantanti.

Anche la seconda serata è terminata e nessun outfit ha lasciato il segno, la copresentatrice Virginia Raffaeli sembra aver puntato sulla massima semplicità, nessun colpo di scena stilistico ha dato quel quid in più in una serata televisiva del genere. Il secondo abito rosso ampio a ruota ci aveva fatto sperare in un cambio di rotta, ma con il terzo cambio abbiamo rimpianto la prima scelta. Ricordiamo ancora sognanti gli abiti di Michelle Hunziker la scorsa edizione, non vorremmo fare paragoni tuttavia pensiamo che con una fisicità come quella della Raffaeli era necessario osare di più. Se dovessimo darle un voto sarebbe 6 politico, bella sì ma senza sforzo.

Parlando proprio di Michelle Hunziker neanche come ospite si è smentita, la sua scelta stilistica ieri sera l’ha vista sul palco con in dosso un corpetto nero con in vita un’ampissima gonna in tulle con cristalli brillanti, in un attimo ecco che la gonna sparisce e la Hunziker esplode in una coreografia con Claudio Bisio con pantalone smoking nero. Amiamo Michelle e il suo essere sofisticata e chic in ogni occasione, un 9 pieno sarebbe d’obbligo in pagella!

Soffermandoci sugli ospiti standing ovation per il meraviglioso abito di Laura Chiatti verde con fiori rosa di varie tonalità. Stesso giudizio per Paola Turci, in gara a Sanremo, che anche per la seconda performance ha optato per un completo nero molto simile alla prima sera. La famosa cantante dalla voce inconfondibile si è sempre contraddistinta per l’eleganza dei completi indossati, se la incontrassimo vorremmo proprio sapere qual è il suo elisir di lunga bellezza. Ad entrambe voto 9.

View this post on Instagram

@paolaturci, sei una bomba! 💣 #sanremo2019

A post shared by Sanremo Rai (@sanremorai) on

Niente pigiama di Harry Potter per Shade bensì un completo color carta da zucchero, la compagna di palco Federica Carta ha stupito ancora con un look giovane come la sua età del resto impone: minigonna in pelle e maxi casacca con bordure dorate. Hanno quindi superato la sufficienza e si attestano su un soddisfacente 7.

Abbandonata la casacca damascata Claudio Bisio ha puntato su Armani per la seconda serata e non ha sbagliato. Impeccabile nei suoi completi smoking neri e blu in velluto. Fascino ed eleganza sono le qualità che hanno contraddistinto la conduzione e la scelta degli outfit, Claudio Baglioni è stato il perfetto sagrestano del Festival.

Look casual per il Volo, i tre giovani cantanti hanno calcato il palco con un outfit decisamente meno formale di quello della prima puntata, non tutti sono stati pari modo valorizzati, come nel caso del povero Ignazio in pantalone e giubbotto grigio chiaro. Nel complesso una sufficienza piena. 

Per la seconda serata ha deciso di stupire Arisa in un completo pantalone nero con fascia in vita in seta e fiocco, un look che ha davvero valorizzato il suo fisico. Il 7 se lo merita tutto. 

Una serata senza vinti ne vincitori, qualche sbadiglio in più e la convinzione che chiudere con Cocciante alle 12.30 di notte può considerarsi eutanasia.