Kevin Prince Boateng da calciatore a rapper il passo è breve

In WEB by Sandy SciutoLeave a Comment

Chi sostiene che i calciatori pensano solo a tirare due calci ad un pallone dovrà ricredersi perché adesso, oltre a collezionare goal e palloni d’oro, amano cantare. Parola di Kevin Prince Boateng.

“Cosa ho appena letto!?!?” vi starete chiedendo. Avete inteso benissimo. Nessun problema di vista o di amnesia o di distonia tra persone o nomi. Boateng, il noto calciatore, si è dato alla musica.

Per i poco informati, nella vita Boateng è un calciatore che quest’anno ha firmato con il Sassuolo, esordendo così in serie A con la sua nuova squadra. La popolarità, però, non è arrivata per meriti sportivi, seppur nell’ambiente sia apprezzato e nel Fantacalcio è sempre meglio un Boateng oggi che nessuno domani. Kevin Prince Boateng è il compagno di Melissa Satta, l’ex velina di Striscia La Notizia, che lo ha reso genitore.

Una vita piena, quindi, di gioie e di successi, ma anche di passioni. Il calciatore non ha mai nascosto, infatti, di avere una passione incontenibile per il rap e finalmente lo ha dimostrato.

Il 16 agosto 2018, in anteprima sulla piattaforma Youtube Worldstarhiphop è uscito “King”, il primo singolo con il quale Boateng ha rivelato al mondo le sue doti canore ed artistiche.

Manco a dirlo, ma a noi piace non lasciare nulla al caso, il video musicale è la copia dei mille mila video di rapper più o meno famosi che girano sul web. È un mix di trash, ignoranza e marchette. C’è Boateng con gli occhiali scuri che con fare convinto gesticola a mo’ di rapper prima vestito in rosa, poi in arancione. Prima vicino ad un macchinone super extra lusso, poi dentro un ascensore e poi fuori. Sempre così, a rotazione, finché il brano non arriva alla fine. Durante il video, inoltre, vi è l’estrema esibizione di orologi diamantati, di puma pietrificati. In tutto questo, Boateng fa il Re, appunto. Al centro della scena, convinto e audace nel suo slang.

Ma non siete mica arrivati a leggere fin qui per sapere solo questo. Un attimo che rispondiamo alla vostra domanda. Confermiamo: Kevin Prince Boateng ha il rap nel sangue, forse più del calcio. Va a ritmo, rappa con decisione e poi ha presenza scenica. Nel giro di una settimana ha già conquistato un milione di visualizzazioni e crediamo sarà il primo di una serie.

 

Se supererà mai Drake non ci è dato ancora saperlo, ma intanto a chi dice che le passioni non possano diventare un lavoro, Boateng ha dato una risposta chiara, diretta e netta: “Insistere sempre per ciò in cui si crede e vincere”.