Intervista a Manuela Arcuri: “Tutto ruota attorno a mio figlio Mattia”

Non ha bisogno di presentazioni colei che negli anni è stata chiamata “Manuelona Nazionale”. Sin da giovanissima Manuela Arcuri lavora nel campo della moda e dello spettacolo. Se da subito si è fatta notare per la sua avvenente bellezza, in seguito ha dimostrato di sapersi cimentare nella recitazione e nella conduzione.

È stata protagonista di numerose serie tv e di film che hanno riscosso un immenso successo, regalandole popolarità e apprezzamenti da più parti.

Abbiamo avuto il piacere di scambiare quatto chiacchiere con lei rispolvenrando il passato, parlando dell’essere madre, il ruolo più bello della sua vita e di progetti futuri.

Manuela, una carriera ricca di esperienze professionali. Sei attrice, modella e conduttrice. In cosa ti piacerebbe metterti in gioco che non hai ancora fatto?

Perfortuna, ho fatto un po’ tutto nel campo dello spettacolo. Magari mi piacerebbe interpretare un ruolo di una favola, di un cartone animato. Questa è una cosa che non ho mai fatto e sarebbe molto bello.

Un curriculum pieno di ruoli in numerosi film per il cinema e la tv. Cosa significa per te fare l’attrice? Cosa non deve mai mancare in un’attrice?

Fare l’attrice per me è il mestiere più bello del mondo perché, anche se è faticoso, io che lo faccio da tantissimi anni ho capito che all’interno dei vari ruoli che si propongono mi posso anche divertire perché un giorno faccio la dottoressa, un altro la suora. Posso vivere, anche se per poco, più vite più ruoli. Cosa che non potresti mai fare nella vita in generale, anche se è per finta, per gioco o per lavoro.

Qualche anno fa, è arrivato il ruolo più bello della tua vita ossia quello della mamma. Quanto è stata importante la meternità nella tua vita? Come sono cambiate le tue giornate?

La maternità è stata fondamentale nella mia vita. Sinceramente, se adesso mi guardo indietro, non capisco come ho fatto a non averlo prima un figlio. L’importanza di un figlio per una donna si capisce però quando si ha. L’amore più grande della tua vita si troverà soltanto con un figlio. La mia vita è cambiata tantissimo perché la priorità è lui. Non vivo più per me, per i miei interessi o le mie vacanze o i miei piaceri. Prima c’è Mattia nella mia vita. Tutto ruota intorno a lui.

Ti abbiamo vista di recente cimentarti con ottimi risultati a “Ballando con le stelle”. Ci racconti un dietro le quinte, qualcosa che ti rimarrà per sempre come ricordo indelebile di questa esperienza?

Non pensavo fosse così faticoso. Se me l’avessero spiegato bene non so se avrei accettato. Grande esperienza, bellissima però tanto faticoso. Ricordo che da subito sono stata con degli strappi intercostali che sono dolorosissimi. Si fanno tre/quattro ore di fisioterapia ogni giorno. C’è un lavoro dietro enorme ed è per questo che dimagrisci e che il tuo fisico cambia. Ho imparato a ballare, cosa che non sapevo fare.

Donne e bellezza: un binomio di cui si parla spesso. Oggi la bellezza deve passare per determinati canoni estetici imposti da tendenze e mode. Qual è la tua definizione di bellezza?

Sono stata per tantissimi anni vista come la donna bella. Mi hanno dato questo ruolo per la mia fisicità, ovviamente. Anche i primi ruoli quando ho iniziato la mia carriera erano tutti quanti supersexy, superbonona di turno. Però è stato per me un inizio e lo devo a Madre Natura. Oggi che sono una madre ed ho quarantanni, la bellezza assume altre forme. La bellezza può esere i tuoi gesti, il tuo modo di essere, il tuo modo di sorridere o di parlare. Cambia e si tramuta. È sempre bellezza ma si tramuta.

Come vivi il rapporto coi social? E come ti difendi da eventuali haters e e leoni da tastiera?

Ho iniziato due anni fa con i social, quindi da pochissimo. Ero un po’ pigra o comunque mi scocciava far curiosare nella mia vita quotidiana. Poi, invece, ho capito l’importanza dei social e che comunque devi dare al tuo pubblico anche delle curiosità del personale. Sono abbastanza attiva sui social e riesco a dare molte curiosità ai miei followers.

Cosa c’è in agenda per i prossimi mesi?

C’è un film che dovrebbe uscire al cinema e poi da questo film si faranno sei puntate per una fiction che andrà in onda su Rai Uno. Il progetto però partirà in primavera.



Sandy Sciuto