Il Gatto-Lupo, solo venti esemplari esistenti

Avete mai visto un lupo mannaro vero? No, certo che no!

Allora probabilmente vi piacerà vedere qualcosa che ci assomigli e per chi di voi vuol spendere qualcosetta lo può anche acquistare e tenerlo in casa come migliore amico.
Si chiamano “gatti Lykoi” e sembrano dei piccoli lupi mannari; ma non solo: si comportano come cani!
Vi sto per parlare di una razza felina piuttosto recente, ma non ottenuta con chissà quale strano incrocio. Il primo esemplare è nato nel 2011 nella fattoria dell’allevatore del Tennessee Lycoi Johnny Gobble. L’uomo afferma che si tratta di una mutazione spontanea del gatto domestico e assieme alla moglie ha deciso di selezionare la razza. Sul primo gattino sono stati effettuati dei test per escludere malattie genetiche. Ne è risultata una piena saluta, ma l’individuazione di un gene che impedisce di sviluppare una piena copertura del manto.
Questa mutazione naturale fa sì che i gatti Lykoi non abbiano i peli intorno agli occhi, il naso, le orecchie e muso e nella maggior parte del corpo il pelo rimane a chiazze.
Ne risulta un aspetto da lupo mannaro e infatti questi gatti sono anche conosciuti come “gatti-lupo” o “gatti mannari”
Ma questi felini non si limitano a sembrare dei piccoli lupi mannari: assumono un comportamento molto simile a quello dei cani e una personalità simile ad un cane segugio. Come i cani sono affettuosi, fedeli e sono guidati dagli odori più che la vista. Come i lupi amano cacciare tutto ciò che si muove balzando sulla preda e non tendendo agguati; si muovono spesso in gruppo e uno di loro assume il ruolo di “gatto alfa” guidando gli altri.
Al momento sono nati una ventina di esemplari al mondo, ma nel Tennessee ci sono già 7 allevatori che stanno pensando alla loro riproduzione. Oggi sono molto rari e il prezzo dei gattini Lykoi si aggira sui 2.000 $.
Data la difficile reperibilità è stata stilata una vera e propria lista d’attesa alla quale gli amanti degli animali interessati dovranno iscriversi sul sito internet della Gobbles per poter acquistarne uno. Si pensa però che nel giro di qualche anno questa bizzarra razza aumenti considerevolmente di numero, facendo calare anche il prezzo e permettendo l’acquisto in tutto il mondo.

FONTE: Misteri dal Mondo – Credere Per Vedere



Stefano Zampieri