“From Maratea To Matera”: Gabriele Mazzoccoli alla scoperta della Basilicata

In #Instaworld, #Travel, MONDO, social up by redazione Comments

Oggi vogliamo raccontarvi una storia particolare, di quelle che non si sentono spesso, che ha come protagonista un giovane lucano che ha unito la passione per il camminare e per la fotografia all’inestimabile amore nei confronti della propria terra. Il suo nome è Gabriele Mazzoccoli e probabilmente non suonerà nuovo per voi poiché in passato abbiamo già avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere assieme. Alla luce della sua ultima esperienza, ci è sembrato giusto far in modo che potesse essere lui stesso a raccontarci di più.

Di Gabriele Mazzoccoli per Social Up.

I nostri sono tempi che privilegiano la velocità, i rapporti umani mediati dalla tecnologia, un’idea di innovazione che spesso dimentica del passato e favorisce l’appiattimento su tendenze di sapore globale. E’ proprio in questi tempi che la lentezza, la fiducia nel prossimo, il recupero paziente delle radici che costruiscono il futuro e la valorizzazione delle peculiarità locali si trasformano da nostalgiche aspirazioni a veri e propri slanci imprenditoriali. “From Maratea To Matera” (#FromMarateaToMatera) nasce su questa premessa e si sviluppa intorno ad un’idea molto semplice: scoprire il territorio lucano mappandone a piedi diversi percorsi e raccontarlo, perché le sue genti riscoprano se stesse e uniscano le proprie forze in direzione di uno sviluppo sistemico e sostenibile. La fase di scoperta è iniziata nel settembre 2015, con la mappatura del percorso Giallo (Maratea-Trecchina-Lauria-Sarconi-Grumento-Viggiano-Marsicovetere-Calvello-Anzi-Castelmezzano-Campomaggiore-Tricarico-Grassano-Grottole-Miglionico-Matera), seguito dal percorso Blu nel marzo 2016 (Maratea-Trecchina-Lauria-Frusci-Castelsaraceno-San Chirico Raparo-San Martino d’Agri-Armento-Guardia Perticara-Gorgoglione-Cirigliano-Accettura-Oliveto Lucano-Garaguso-Salandra-Grottole-Miglionico-Pomarico-Montescaglioso-Matera) e del Rosso nel dicembre 2016 (Maratea-Trecchina-Lauria-Latronico-Episcopia-Francavilla in Sinni-Senise-Valsinni-Colobraro-Tursi-Montalbano Jonico-Marconia-Bernalda-Montescaglioso-Matera).

Ogni percorso è stato testato e raccontato dal sottoscritto, grazie ad un utilizzo inedito e “umano” dei social network, attraverso immagini suggestive, testimonianze, riflessioni semiserie sulle sorprese e sfide incontrate in cammino, suggerimenti, aneddoti e, soprattutto, una ricca avventura vissuta in prima persona. Il racconto ha destato l’attenzione dei media e di tanti locali, che hanno fatto il tifo per me e mi hanno accompagnato nell’ esplorazione, mostrando come vi siano ancora spazio per ospitare uno “sconosciuto” al proprio tavolo, tempo per condividere una storia e modo per dare una mano a (ri)trovare la strada.

Il prossimo obiettivo del progetto sarà stimolare la creazione di un network socioturistico locale, nel quale possano esprimersi lo spirito imprenditoriale dei giovani e l’esperienza degli anziani, mettendo in circolo quello che è il capitale umano e, in fondo, l’anima più profonda del territorio. Le bellezze del luogo e le potenzialità delle strutture esistenti completeranno l’opera. “FromMarateaToMatera” è, prima di tutto, un cammino dentro se stessi: Chi eravamo? Chi siamo? Come siamo? Possiamo re-imparare a conoscerci, sentirci fieri di noi stessi e mettere in campo tutto il buono che abbiamo, senza aspettare che qualcuno si accorga di noi, o che arrivi un miracolo. Il miracolo avviene ogni volta che impariamo ad esprimere i nostri talenti. Questo, forse, è il nostro futuro ed il vero spirito imprenditoriale di cui un territorio può essere capace.

Questo slideshow richiede JavaScript.