Fortnite World Cup: un teenager americano si aggiudica il premio finale di 3 milioni di dollari

In SPORT by Giuseppe ForteLeave a Comment

La Fortnite World Cup ha eletto il suo nuovo re. Il suo nome è Kyle “Bugha” Giersdorf, un teenager americano di 16 anni che al termine dei tre giorni della fase finale della competizione si è aggiudicato ben 3 milioni di dollari, il premio in denaro più alto mai assegnato nella storia degli eSports.

Ad ospitare l’evento più importante del titolo lanciato nel 2017 da Epic Games e People Can Fly è stato scelto l’Arthur Ashe Stadium di New York City a Flushing Meadows, palcoscenico statunitense di primissimo ordine che ospita le partite dello US Open di tennis sul finire dell’estate. Tra il 26 ed il 28 luglio si sono quindi radunati i migliori player di Fortnite provenienti da tutto il mondo per sfidarsi nella consueta modalità della Battle Royale, in cui l’ultimo a sopravvivere si aggiudica il round. Per la Fortnite World Cup 2019 è stato stabilito un sistema di assegnazione dei punti che ha premiato maggiormente chi si è battuto per effettuare il maggior numero di eliminazioni in game, allo scopo di limitare i benefici della solita strategia di nascondersi fino alle fasi finali della partita per cercare di scalare più agevolmente la classifica. Bugha è stato il migliore nella modalità Giocatore Singolo, ottenendo un bottino di 59 punti che lo hanno portato ad ottenere il titolo di campione del mondo e il trofeo con il bus, simbolo del game. “Non ci sono parole, tutta la fatica che ho fatto è stata ripagata”, ha dichiarato al termine del torneo al quale hanno preso parte circa 40 milioni di giocatori, poi ridotti a 100 – provenienti da 30 nazioni – per la fase conclusiva. La madre Darcy ha rivelato ai microfoni di ESPN che Kyle ha la passione per i videogiochi dall’età di 3 anni e che trascorre dalle 8 alle 10 ore al giorno su Fortnite. Bugha, attualmente pro player del team Sentinels, ha subito ottenuto un ulteriore boost di notorietà. Subito dopo il successo nella World Cup, il teenager è stato infatti ospite del The Tonight Show condotto da Jimmy Fallon.

[sportingnews.com]

Al secondo posto con 33 punti si è piazzato il 24enne americano Harrison ‘Psalm’ Chang, a cui sono andati 1,8 milioni di dollari, mentre a completare il podio tutto statunitense ci ha pensato Shane ‘EpikWhale’ con 32 punti all’attivo e un premio da 1,2 milioni.

La competizione nella modalità Duo è stata vinta dalla coppia austro-norvegese formata da dal diciassettenne David Wang e dal sedicenne Emil Pedersen, ai quali è spettato un premio complessivo di 3 milioni. Anche l’Italia ha fatto la sua apparizione con Edoardo “Carnifex” Badolato, il quale si è guadagnato 62.500 dollari grazie al sesto posto nella sfida a squadre.

Fortnite continua dimostrarsi come la realtà più importante e di maggior successo nel panorama degli eSports. I 30 milioni di dollari di montepremi messi a disposizione per il torneo mondiale lasciano intendere sempre più che un semplice videogioco possa rappresentare anche un vero e proprio lavoro per i player più talentuosi.