Instagram @maneskinofficial

Fenomeno Måneskin: saranno la prima rock band italiana al Coachella

Dal “Hi everybody this is Måneskin, you’re listening to Chosen” delle audizioni di X Factor del lontano 2017 ne è certo passato di tempo, ma i Måneskin passo dopo passo hanno fatto in questi anni un percorso davvero strepitoso. L’ultimo risultato? La partecipazione al Coachella festival di aprile insieme ad artisti dalla fama internazionale.

I Måneskin alla conquista del Coachella

Il Coachella è uno dei più famosi festival musicali a livello internazionale e si tiene nel mese di aprile sui campi dell’Empire Polo Club in Indio (California). Dal 1999 l’evento richiama artisti da tutto il mondo e fan curiosi che accorrono per godersi esibizioni strepitose in un clima di festa. Pochi giorni fa è uscito il programma per l’edizione 2022 che si terrà dal 15 al 24 aprile e vedrà la partecipazione di artisti del calibro di Harry Styles, Kanye West, Billie Eilish e Swedish House Mafia. Oltre a questi “mostri sacri” della musica, calcheranno questo palco anche i Måneskin, diventando così la prima rock band italiana ad arrivare al Coachella. Dal teatro dell’Ariston, all’Eurovision fino a questo festival, un anno sulla cresta dell’onda per questa band che continua ad ottenere un successo planetario. Con 6 dischi di diamante, 133 platino e 34 oro e quasi 4 miliardi di streaming sulle piattaforme digitali, i Måneskin sono ufficialmente gli italiani più ascoltati al mondo e siamo certi lo resteranno ancora per molto tempo.

Cosa dobbiamo aspettarci dai Måneskin al Coachella?

Ovviamente la notizia è stata accolta con grande gioia da parte dei fan e dagli artisti che hanno postato nelle storie di Instagram la scaletta del festival con il loro nome. E possiamo solo immaginare cosa stiano provando questi quattro ragazzi che ogni mattina si svegliano in una città diversa e mettono d’accordo un pubblico internazionale e di età differenti. Il Coachella sarà l’ennesima occasione per stupire con la loro musica e anche il loro stile. Se fino ad ora hanno saputo stupire in ogni occasione giocando con i look e esibendosi in performance degne di note, chissà cosa combineranno in questa occasione.

A livello di stile probabilmente la band si affiderà alle sapienti mani di Nick Cerioni, lo stylist che li ha accompagnati in tutto questo 2021 di grandi successi. Sicuro non mancheranno scollature, trasparenze, make-up particolare. Sensuali ma mai volgari, saranno provocanti al punto giusto e perfettamente in linea con l’ambiente del Coachella.

Coachella e Covid

Prerogativa di questo festival è quella di richiamare spettatori da tutto il mondo. In realtà negli ultimi anni si può dir che il Coachella sia diventato un evento mondano, l’occasione perfetta per sfoggiare look davvero originali. Nei tempi pre-pandemia numerose influencer italiane si sono recate a Los Angeles per assistere ai concerti e indossare outfit ricercatissimi. Per esempio Paola Turani e le sorelle Ferragni con i rispettivi fidanzati e mariti si sono recate al Coachella.

Un’occasione, insomma, per godersi della buona musica dal vivo e per scattare contenuti originali con outfit studiati nel dettaglio. Il Coachella mette insieme musica e moda. E tutto questo comporta la partecipazione di numerose persone, aspetto questo che però poco si concilia con il momento storico che stiamo vivendo.

Gli organizzatori per permettere lo svolgimento dell’intera manifestazione in sicurezza richiederanno ai partecipanti un tampone eseguito nelle 72 ore precedenti all’evento. Resta inoltre aperta la possibilità di annullare i concerti qualora la situazione epidemiologica dovesse essere critica. La speranza è che si riesca a svolgere il festival in sicurezza per poter tornare apparentemente a godere di una normalità .



Eleonora Corso