Da www.eurosport.it

Euro 2020: i verdetti dei gironi, le big passano tutte agli ottavi di finale

Si sono ufficialmente conclusi i gironi di Euro 2020, e tutti i tifosi ora sono pronti a vedere cosa succederà nella fase a eliminazione diretta. Le grandi del torneo non hanno deluso le aspettative e sono passate tutte al turno successivo, chi con semplicità, chi con qualche difficoltà. Vediamo nel dettaglio che cosa è successo.

GIRONE A

Nel girone A l’Italia ha dominato con grande facilità e si è confermata la squadra più in forma di Euro 2020. 9 punti, 7 gol fatti e 0 subiti per i nostri ragazzi, che hanno vinto facilmente contro Turchia, Svizzera e Galles. L’Italia, ora, agli ottavi se la vedrà con l’Austria di Alaba e Sabitzer; una squadra da non sottovalutare ma di certo alla portata degli Azzurri. Galles e Svizzera chiudono rispettivamente al secondo e al terzo posto entrambe a quota 4 punti. Delude, invece, la Turchia, ultima a 0 punti.

GIRONE B

Il corrispettivo dell’Italia nel girone B si chiama Belgio. La squadra di Lukaku e Mertens si piazza in scioltezza al primo posto nel girone con 9 punti, come l’Italia, ma con un gol subito. Dietro, la Danimarca, la Finlandia e la Russia chiudono tutte a 3 punti, ma è proprio la Danimarca a qualificarsi come seconda in virtù di una migliore differenza reti.

Da www.calciotoday.it

GIRONE C

Punteggio pieno anche per l’Olanda, che non ha difficoltà nel girone. Tre vittorie anche per gli uomini in arancione, che chiudono davanti all’Austria, avversaria dell’Italia, e davanti all’Ucraina di Sheva. Ultima nel girone la cenerentola Macedonia, che non riesce a conquistare nemmeno un punto.

GIRONE D

Un’Inghilterra non bellissima chiude il suo girone a Euro 2020 al primo posto a quota 7 punti, frutto di due vittorie e un pareggio a reti inviolate contro i cugini della Scozia. Solo due gol segnati per Sterling e compagni, che adesso se la vedranno agli ottavi contro la Germania. Croazia seconda a quota 4 come la Repubblica Ceca, chiude la Scozia con 1 punto.

GIRONE E

Grande sofferenza per la Spagna che, con una squadra molto giovane e senza il leader Sergio Ramos, chiude al secondo posto dietro la Svezia. 7 punti per gli scandinavi, 5 per gli iberici che non sono la squadra temibile di qualche anno fa. Dietro, c’è grande delusione per la Polonia di Lewandowski che chiude al quarto posto a 1 punto alle spalle della Slovacchia, al terzo posto. Dalla squadra del più forte centravanti del mondo ci si aspettava qualcosa in più.

GIRONE F

La Francia non ha mai messo in discussione il primo posto, anche se alla fine sono appena 5 i punti ottenuti. Dietro, la Germania ha dovuto agguantare la qualificazione all’89esimo dell’ultima partita, conclusasi con un pareggio 2-2 contro l’Ungheria. Fino a un minuto prima, infatti, la squadra di Gosens era ultima a quota 3. Alla fine, a farne le spese è stata proprio l’Ungheria, che comunque si è battuta fino alla fine. Terzo posto per il Portogallo di Cristiano Ronaldo, il quale è già a quota 5 reti nel torneo.

Vediamo ora gli accoppiamenti agli ottavi:

Belgio – Portogallo
Italia – Austria

Francia – Svizzera
Croazia – Spagna

Svezia – Ucraina
Inghilterra – Germania

Olanda – Repubblica Ceca
Galles – Danimarca

Gli occhi saranno tutti puntati su Belgio contro Portogallo e soprattutto su Inghilterra contro Germania, il vero big match degli ottavi. Gli Europei entrano nel vivo, ora non c’è più possibilità di errore. L’Italia è carica e pronta a stupire ancora.



Marco Nuzzo