Cristiano Ronaldo il re di Instagram: tra follower e ricavi pazzi

Sono di pochi giorni fa le indiscrezioni che attesterebbero i guadagni da Instagram di Cristiano Ronaldo oltre i 40 milioni di euro.

La cifra sarebbe superiore allo stipendio percepito dal fuoriclasse portoghese alla Juventus, vicino ai 31 milioni di euro. La notizia, tuttavia, non sconvolge più di tanto per svariati motivi. Infatti CR7 risulta essere la persona più seguita al mondo su Instagram, con buona pace di cantanti, influencer e politici. https://www.instagram.com/p/B2xFV0PAF6a/?utm_source=ig_web_copy_link Con il suo esercito di 144 milioni di followers , Cristiano risulta essere un vero e proprio canale di comunicazione e promozione in carne ed ossa. Non stiamo parlando di un semplice testimonial, ma di un fenomeno capace di generare quasi 1 milione di dollari per ogni post pubblicato su Instagram. Cristiano rappresenta una vera e propria innovazione nel campo della comunicazione, capace di distinguersi anche nel modo in cui la esegue. Infatti, a differenza di altri influencer, Cristiano non ricorre alla recensione di prodotti o altro, ma li diffonde con un uso sapiente di video o immagini. Non monopolizza il proprio account con messaggi pubblicitari espliciti, anzi lo riempie di foto e video che consacrano le sue (tante) imprese sportive. Ovviamente però, non manca mai di inquadrare o dare risalto agli sponsor coinvolti nell'attività in oggetto.

Un cambiamento in atto

I dati su Cristiano Ronaldo dimostrano come le scelte d’investimento e di fare business siano cambiate, seguendo ed anche influenzando i comportamenti ed i desideri dei consumatori.

Riflettendoci, infatti, dieci anni fa una pubblicità o una foto su internet, non tanto sui social media, non riusciva ad ottenere lo stesso impatto di uno spot pubblicitario sul piccolo schermo.

Ora le preferenze si sono totalmente ribaltate, facendo lievitare gli onorari delle star del web per pubblicizzare prodotti di ogni genere.

Anche la creatività ha beneficiato di questo cambiamento, dando libero sfogo alla fantasia di social media manager e direttori comunicazione. Basti pensare al caso Taffo, capace di veicolare un messaggio apparentemente triste e semplice in slogan ed accostamenti unici nel proprio genere.

Tornando al fenomeno Cristiano, va riconosciuto al campione o ai suoi collaboratori l’intuizione di aver intravisto da subito le potenzialità dei social media, rispetto non solo agli altri calciatori, ma anche rispetto ai restanti membri dello show business.

Ronaldo è riuscito a trasformare un semplice social in cui condividere i propri traguardi, i propri allenamenti, le proprie passioni in una vera e propria miniera d’oro, rivoluzionando anche lo stesso mestiere del calciatore.

Cristiano Ronaldo si è dimostra e continua a dimostrarsi un grande campione, non solo sul campo di calcio, ma anche e soprattutto sul lato imprenditoriale, non lasciandosi sfuggire nessuno opportunità!