Crediti: EXC PRINT BEFORE WEB

“Che ridere!” mamma pubblica foto del figlio affetto dalla sindrome di Down nella lavatrice

Una giovane mamma scozzese ha postato su Facebook la foto del figlio Down di 2 anni, Caleb, chiuso dentro la lavatrice e i vicini di casa l’hanno denunciata perché temevano per l’incolumità del bambino.

La didascalia della foto diceva: “Lui ama le lavatrici! Abbiamo scattato una foto e che risate!”. Mica tanto… per chiunque e soprattutto per un genitore di un bimbo Down un’immagine come quella e metterla su FB per farsi una risata non è affatto divertente.

La polizia, dopo la denuncia, si è recata a casa della giovane mamma e ha fatto i dovuti accertamenti. La donna si è difesa spiegando che Caleb è entrato volontariamente nella lavatrice e si vede chiaramente che stava ridendo nella foto. La lavatrice era staccata e lo sportello non era chiuso, ma semplicemente tenuto fermo dalla mano di un adulto.

Eh beh, certo, ci mancava solo azionasse la centrifuga… va bene che sei una giovane mamma di 21 anni, ma come fai a meravigliarti che qualcuno si sia “arrabbiato”?… roba da pazzi!



redazione