Bambole maledette: la storia di Harold

Harold è stata la prima bambola posseduta ad essere venduta su eBay. E’ conosciuta come “Haunted Harold” (Harold l’Infestato) o “The Devil’s Doll” (La bambola del diavolo) e ha una storia davvero tosta alle spalle. E’ stata creata attorno all’inizio del 1900, fatta di particelle composite, plastica e acqua, anche se non si sa chi ne sia stato il fabbricante.

Ha avuto molti padroni nel corso degli anni e tutti hanno affermato che essa fosse il baricentro di una serie di strani eventi, come rumori di voci e di risate, arrivando anche a muoversi e a cambiare espressione. Inoltre, capita che delle persone che entrano in contatto con essa accusino emicranie, ferite inspiegabili e dolori alla schiena. Si ritiene che sia responsabile di ben due morti, anche se per ora si tratta solo di speculazioni.

Ma la storia di Harold è cominciata nientemeno che come truffa. Nel 2003, un giovane aspirante regista di nome Greg decise di tirare su qualche soldo vendendo degli oggetti su eBay e diede inizio ad un caso internazionale mettendo all’asta quella che diceva fosse una bambola infestata.

Ecco il suo annuncio: "Sono certo che sia capitato a tutti almeno una volta nella vita. Stai passeggiando per un mercatino delle pulci o una fiera delle antichità in cerca di qualche tesoro e poi ti imbatti in una bambola in condizioni disastrose. Pensi, ‘Oh che meraviglia’, oppure ‘il bambino che possedeva questa bambola deve averla amata molto’, ma ciò che ho pensato io dopo aver visto la bambola che oggi sto mettendo all’asta non dovrebbe mai, proprio mai, ripetersi.

La bambola è stata acquistata in un piccolo e polveroso mercatino delle pulci nella pittoresca cittadina di Webster, Florida. Webster è una città industriale davvero incantevole, a circa 100 km a sud est di Gainesville. Ci tengono un mercato delle pulci settimanale fatto di tesori, affari, banchi di pannocchie bollite, d’accordo, sto divagando. Sono giunto a questo mercatino nel tardo pomeriggio, quando la maggior parte delle persone stava già smontando gli stand e tornando a casa. Così ho notato questo uomo anziano che riponeva la bambola in una scatola.

Mi sembrava interessante, quindi gli ho chiesto se potevo darle un’occhiata, la conversazione è andata più o meno così

Lui: E’ meglio che non si interessi a questa bambola. Io: Mi interessa, invece. Quanto vuole? Lui: Beh è una bella domanda perché è molto vecchia (sembrava sul punto di scoppiare a piangere) Era di mio figlio, gliela comprai alla sua nascita e qualche anno dopo morì. E’ rimasta nel mio capannone di lavoro per più di 60 anni. Non volevo portarla qui oggi, ma ho avuto come la sensazione che dovessi farlo comunque, costa 20 dollari. Gli ho dato i 20 dollari, ho messo la bambola in una busta e me ne sono andato.

L’uomo mi ha raggiunto a metà strada, correndo a perdifiato

Lui: La devo avvertire di una cosa. Non posso permetterle di portare via la bambola senza farlo, l’ho lasciata nel capannone perché ha attirato una presenza inquietante in casa mia dopo che mio figlio morì, sentivamo qualcuno piangere e cantare nella sua stanza e quando andavamo a vedere non c’era nessuno, oltre alla bambola. Poi sono iniziate a capitare altre cose finché il prete non mi ha consigliato di darle fuoco. Ci ho provato e riprovato, ma si è bruciata appena. Ecco perché i suoi arti sono così consunti. Volevo solo informarla di questo.

Gli ho detto ok e mentre mi allontanavo ridacchiavo tra me e me, finché non sono tornato a casa e la mia vita è cambiata. Due giorni dopo il mio gatto è morto e la mia ragazza mi ha lasciato per il tizio della piscina. Ho iniziato a soffrire di emicranie croniche e questo solo due giorni dopo l’acquisto della bambola!

La settimana seguente ho cominciato ad udire risate e pianti di bambini provenire dal mio seminterrato. Tutte le volte che andavo a controllare ovviamente non c’era niente. La bambola è rimasta chiusa in una bara di armadillo nel mio seminterrato per l’ultimo anno e mezzo e devo assolutamente liberarmene. Sono convinto che sia maledetta, a volte mi capita di toccarla e mi pare di sentirla pulsare, ma forse sono solo paranoico o forse no. La bambola maledetta è alta 53 cm. La testa, le braccia e le gambe possono cambiare posizione. Gli occhi si chiudono quando è sdraiata.

Vi prego di pormi qualsiasi domanda prima di fare un’offerta per questa bambola. Non la tiro fuori dalla bara da molto tempo, quindi se questa settimana mi succederà qualcos’altro vi informerò. Ecco come funziona quest’asta. NON SI PUO’ RESTITUIRE NIENTE! PER FAVORE! Colui che se la aggiudicherà pagherà l’importo della vendita e un’assicurazione facoltativa. Controllate le altre mie aste per altri oggetti vintage collezionabili o d’antiquariato. Prima di fare un’offerta, chiedete.

Anche siete sicuri dell'acquisto in base alle condizioni e alle foto della bambola o altro, vi prego di porre delle domande SPECIFICHE PRIMA DI FARE UN’OFFERTA. Grazie per l’attenzione e buona fortuna!”

Se ne parlava dappertutto su internet e perfino al programma “Coast to Coast” sulla stazione radio Art Bell.

Venne diffuso un video in cui il braccio della bambola si muoveva insieme alla sua bocca che pronunciava la parola “Here” (qui) o “Harold”, che divenne poi il suo nome. Tutta questa pubblicità per darla via per quel che Greg sperava fossero 30/40 dollari, anche se lui stesso non ne avrebbe sganciati più di 9, ma venne aggiudicata per ben 700 dollari, ma la vincitrice non pagò. Con un’offerta di 300 dollari la vinse poi Kathy, un’amica di infanzia del fratello di Greg. E la truffa della bambola era mirata a fare uno scherzo proprio a lei (tempo dopo lui lo ammise apertamente), che però non se ne curò e decise di approfittare della fama della bambola e tenerla per 3/4 mesi prima di rivenderla.

Ma poi iniziarono a succederle cose strane. Un’amica, venendone al corrente, la andò a trovare e un mese dopo scoprì di avere un tumore al cervello che la portò presto alla morte, malgrado fosse sempre stata in perfetta salute. Poi un altro amico diede un’occhiata alla bambola e poche settimane dopo perse la vita cadendo dalle scale. Inoltre, una notte Kathy era in camera sua quando sentì dei rumori al piano di sotto. Andando a controllare trovò Harold seduto su una sedia.

Sembrava che le stesse sorridendo. Quando si trovava nei paraggi della bambola si sentiva osservata e alla fine la chiuse in un armadio per un anno. Decise poi di metterla in vendita su eBay, precisando che secondo lei la bambola non fosse infestata, ma che fosse maledetta. Nel 2004, quindi, la acquistò Anthony Quinata, che tuttora la possiede. Nonostante lui stesso fosse un collezionista di oggetti infestati e, in generale, un appassionato del paranormale, non poté fare a meno di notare che dal momento in cui Harold entrò nella sua vita, cominciò a testimoniare fenomeni certamente sovrannaturali causati da essa.

La mise in un magazzino dal 2005 al 2013 e quando la ritirò fuori decise di indagarci per saperne di più. Chiamò delle medium sensitive, girò interi filmati, eseguì sessioni di EVPs da solo o con amici finché decise di rivolgersi ad una squadra di investigatori veri, i Lockdown Paranormal, per fargli autenticare il potere di Harold. Dalla loro indagine vennero fuori degli EVP, parole come “Worry” (preoccupare) e “Guilt” (colpa) e diverse voci accompagnate da urla e risate. In seguito, il loro investigatore capo accusò una forte emicrania, un dolore nella zona lombare e un senso di disorientamento; non poté fare a meno di convincersi che la bambola lo stesse attaccando. Sono infine giunti alla conclusione che la bambola sia controllata da un’entità malvagia, ma Anthony sta ancora cercando risposte.

APPROFONDIMENTO: LE ESPERIENZE DI ANTHONY CON HAROLD

1. La prima sensitiva che esaminò Harold affermò che la bambola l’abbia avvertita di volerla uccidere, sentendo poi una presa sul cuore. Anthony stava registrando tutto e in quel momento colse l’EVP di una voce maschile che diceva “Ti ammazzo… s*****a!”;

2. Un’altra sensitiva disse che secondo lei Harold era una bambola normale. Pochi minuti dopo urlò dal dolore poiché sul suo fianco era comparso un enorme squarcio, proprio in prossimità di dove era seduta la bambola;

3. Durante l’ascolto di una registrazione di una seduta di tarocchi su Harold, un’amica di Anthony, Diane, venne morsa alla mano destra, tra il pollice e l’indice. I segni dei denti corrispondevano senza ombra di dubbio alla bocca di Harold;

4. Un’altra amica venne in visita a casa sua per pranzo e vide Harold da solo in cucina, avvertì un senso di pericolo ma non riuscì a scappare poiché si sentiva bloccata, Anthony accorse alle sue urla e la trovò accucciata davanti alla porta di casa;

5. Un giorno Anthony andò allo Stanley Hotel in Estes Park, Colorado, (dove ha investigato anche la GAC, certo!) e portò Harold con sé, venne avvicinato da uno sconosciuto di New York, uno scettico, che gli chiese di Harold lamentandosi del fatto che avesse appena tentato di ucciderlo;

6. Nel 2013, la sua amica Camille consigliò ad Anthony di liberarsi di Harold, lui era d’accordo ma pensò pure che fosse meglio per lei stargli lontano e subito dopo la donna cominciò a stare male; lui spruzzò dell’acqua santa sulla bambola avvertendolo di lasciare stare le persone che amava e udì una voce dirgli “Ok, ora lei sta meglio” e infatti poi Camille confermò;

7. Una donna che si fece beffe di Harold sul blog di Anthony, gli mandò un messaggio raccontandogli che in quel momento degli oggetti erano caduti inspiegabilmente dalle pareti e che il suo cane era terrorizzato poiché qualcosa minacciava di ucciderlo… Anthony non poté fare a meno di rispondere “ho provato ad avvertirti”;

8. Anthony adottò un cane, Chance, che rifiutò di entrare in casa per molto tempo, finché l’uomo non andò da Harold dicendogli di smetterla di spaventare il cucciolo e di accettare il fatto che avrebbe vissuto insieme a loro… Chance non ebbe più problemi;

9. Una donna lasciò un commento sprezzante sull’aspetto di Harold sotto una sua foto su Facebook, il giorno dopo scrisse a Anthony che quella notte, a mezzanotte circa, si era svegliata e aveva visto Harold che la fissava, immobilizzandola dal terrore;

10. Durante una sessione della sua Blog Radio, Anthony rise insieme ad un amico parlando di Harold, la mattina dopo si ritrovò con quattro graffi sull’avambraccio sinistro e le lenzuola ricoperte di sangue;

11. Giorni dopo l’accaduto, rinchiuse Harold in un magazzino e un enorme squarcio apparì sempre sul braccio sinistro, così da spingerlo a riprendersi a casa la bambola definitivamente;

12. In un video che ha fatto con il telefonino, Anthony e molte altre persone notarono che le labbra di Harold si muovevano, quasi seguendo quello che diceva lui e facendogli così il verso;

13. Gli occhi di Harold sono blu, ma in tanti hanno notato che quando lo spirito che lo controlla è arrabbiato, diventano neri come carbone per qualche secondo;

14. La prima squadra di investigatori del paranormale che ha indagato su Harold ora si rifiuta di averci più a che fare, poiché uno dei membri, ascoltando degli EVP spaventosi appena catturati, si era sentito colpito in testa con la potenza di un colpo di mazza da baseball; Queste e, a suo dire, molte altre cose sono accadute. Ora vediamo come si è comportato Harold sull’Isola delle Bambole, insieme alle sue sorelle per la gioia di Zak e Aaron.