Avvistato a Bari Pennywise: il terrificante clown di IT fa tremare la città

In #Instaworld by Stefano ZampieriLeave a Comment

Paura e curiosità per l’apparizione del personaggio del romanzo di Stephen King e dell’omonimo film. Un’idea della multisala barese per lanciare l’uscita del secondo episodio della pellicola il 4 settembre

Dopo i palloncini rossi, apparsi misteriosamente vicino ai tombini, a Bari, nell’ottobre 2017, in città è apparso all’improvviso Pennywise in persona, il pagliaccio più terrificante della storia della letteratura e del cinema. È il personaggio protagonista di IT, il romanzo di Stephen King, nonché dell’omonimo film del 2017 di Andrés Muschietti.

Pennywise ha girato indisturbato al Lido San Francesco Alla Rena, e alla spiaggia di Pane e Pomodoro, intorno a mezzogiorno, suscitando reazioni contrapposte, tra urla e sorpresa. I numerosi bambini che l’hanno incrociato, in un misto di paura e curiosità, ne hanno approfittato per scattare qualche foto. Eccolo immortalato mentre spaventa i passanti in giro per via Sparano e dintorni. Il flash mob è una trovata della multisala Galleria, per lanciare il sequel del film del 2017, sempre con la regia di Muschietti, che resterà poi regolarmente in sala da giovedì 5 settembre.

«Galleggeremo tutti» è la promessa fatta da Pennywise a coloro che hanno provato a rivolgergli la parola. Non solo: il pagliaccio ha dato appuntamento all’anteprima speciale che il Multicinema Galleria di Bari organizzerà mercoledì 4 settembre a partire dalle 23. Una serata che si preannuncia piena di sorprese, con la proiezione di «IT – Capitolo Due» che partirà a mezzanotte, e il ritorno di Pennywise in carne e ossa.

Quanto al personaggio, perfetto nel trucco e nel costume, è stato interpretato dal barese Sergio Cassano, che nella vita è assistente in Filosofia del diritto, praticante avvocato,Wedding e Event & Party planner. Ma da anni ha una passione esasperata: il cosplay, il trucco e la teatralità.

«Questa passione nasce nel 2011 – spiega Sergio – quando per la prima volta interpretai Batman The Dark Knight, dal film di Christopher Nolan. Da quel momento, in cui riuscii dopo varie peripezie ad ottenere la replica originale dell’armatura di Batman dal Canada, è stata una cascata di ricerca, costruzione e studio dei personaggi che mi attiravano di più. L’ultimo è stato Aladdin con il suo tappeto volante (realmente quasi volante!). E poi ancora ho interpretato tanti altri, tra cui Ironman, nuovamente Batman Arkham Knight, o il Diavolo del gioco “Lupus in Tabula”, completamente pittato di rosso».