Anche durante l’epoca Vittoriana si usava fotografare cani e gatti

In ARTE by redazioneLeave a Comment

Per molti questa potrebbe essere una scoperta sconvolgente, la scoperta che anche in passato, qualcuno amava scattare fotografie “pucciose” a cani e gatti.

Questo qualcuno era: Harry Whittier Frees, un vecchio fotografo americano morto nel 1953, che amava ritrarre cani e gatti in pose e in abbigliamento “umano”. Non essendoci in quei tempi Photoshop, era sicuramente la pazienza ad aiutare il fotografo nel “catturare” gli animali in queste pose.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ti è piaciuto questo articolo? Metti mi piace a Social Up!

 

Loading...