Dieci cibi che non avreste mai il coraggio di assaggiare

redazione

In #Instaworld, CUCINA / redazione / Comments

In tutte le culture ci sono usanze diverse, e come è ben noto anche i cibi cambiano da paese a paese. Chi di noi trovandosi in un  posto nuovo non ha chiesto quali erano le specialità culinarie tipiche del luogo?  Di certo le usanze alimentari di una località non sempre rispecchiano i canoni dell’alta cucina, ma in alcuni paesi sarebbe davvero difficile definire prelibatezze alcune portate dai grandi menù. E sembra essere proprio questo il caso:

1. Huitlacoche:  fungo del granoturco, ovviamente non tossico, viene usato in Messico e in America latina per la colazione, spesso all’interno di omelette.

2. Topi: cibo delizioso per  Cinesi, Thailandesi e Coreani.

3. Chicchi di caffè: ottenuti dalle feci dello zibetto, animale simile alla faina che vive in Asia

4. Tarantole fritte: potete  trovarle nei  mercati  cambogiani,  costano solo pochi centesimi e hanno un sapore che ricorda quello dei grilli o dei polli magri.

5. Cervello di scimmia: i cinesi pensano che sia un ottima cura contro l’impotenza,  si può mangiare servito nel piatto oppure direttamente dall’animale che viene portato in tavola ancora vivo.
6. Vino del serpente:  tipica bevanda del Vietnam, è prodotta con l’infusione di un serpente velenoso nel vino di riso o nel grainwhisky. L’infusione ha lo scopo di disperdere il veleno del serpente nel liquido, quindi si può bere senza rischi per l’uomo.
7. Squalo putrefatto:  viene lasciato marcire dai 3 al 6 mesi ed è un piatto tipico Islandese. Lo “hákarl” ha un forte odore di ammoniaca, non tanto diverso da quello di molti prodotti per la pulizia domestica. È spesso servito in cubetti infilzati su uno stuzzicadenti ed e’ usanza accompagnarlo con un bicchierino di acquavite locale.

8. Witchetty grub: larve del legno, cibo molto amato in Australia, dal sapore tanto particolare quanto immangiabile.

 
9. Balut: Pietanza tipica  Vietnamita, Cambogiana e Filippina, consiste in un uovo di anatra o di gallina fecondato e bollito nel suo guscio poco prima della schiusa, quando l’embrione al suo interno è quasi completamente formato. In questi paesi viene considerato un alimento afrodisiaco e per questo motivo viene spesso venduto durante la notte nei quartieri di divertimento da venditori ambulanti.
10. Noodles agli scorpioni: provenienti dall’Asia Meridionale e dalla Cina, risultano croccanti e saporitissimi, visto le chele che si ritrovano.
Voi avete mai assaggiato nessuno di questi piatti? Avreste da suggerircene qualcuno per deliziare i nostri palati e le nostre pance? Siamo tutti orecchie!