Volkswagen svela la nuova gamma di veicoli commerciali elettrici

In TECH by Giuseppe ForteLeave a Comment

Volkswagen ha presentato la sua nuova gamma di veicoli commerciali elettrici che da qui a breve faranno la loro prima apparizione sul mercato. Dopo lo scandalo del Dieselgate di circa tre anni fa da cui sono conseguiti gravosi danni economici e d’immagine, il produttore tedesco ha deciso di rilanciarsi portando avanti il proprio impegno nei confronti dell’elettrico. In occasione della 67esima fiera IAA Veicoli Commerciali in scena ad Hannover tra il 20 ed il 27 settembre, Volkswagen ha svelato la propria line up di veicoli tra cui una versione cargo dell’I.D. Buzz, l’ABT e-Caddy, la Cargo e-bike e altre grandi novità.

“È nella tradizione di Volkswagen essere sempre un passo avanti, adesso stiamo solo lavorando alle soluzioni per le sfide di domani. Bisogna pensare in anticipo sulla mobilità sostenibile per i nostri clienti e per ottenere una migliore qualità dell’aria nelle nostre città”, ha spiegato il dott. Thomas Sedran, Chairman di Volkswagen Commercial Vehicles Brand’s Board of Management.

L’I.D. Buzz Cargo rappresenta il nuovo concept del van elettrico a guida autonoma. Questo furgone commerciale che entrerà in produzione a partire dal 2022, si presenta con un ampio e ben progettato vano di carico ma soprattutto è equipaggiato con un focus sull’Internet of Things per il controllo digitalizzato ed automatizzato di merci e oggetti che vengono stoccati nelle due scaffalature ancorate ai fianchi interni del veicolo. Il sistema di scaffalature consente che l’ordine di lavoro e la consegna possano essere implementati direttamente nell’auto. “Questo veicolo è la prova che ascoltiamo i nostri clienti, comprendiamo le loro esigenze e sviluppiamo soluzioni progettate apposta per soddisfarle”, ha spiegato Sedran.

L’ABT e-Caddy e l’e-Transporter ABT sono invece stati progettati per il trasporto di persone. Sviluppati pensando alle condizioni urbane, i veicoli sono stati concepiti in collaborazione con ABT, il partner strategico di VWCV. I furgoni arriveranno sul mercato nel 2019 e avranno un’autonomia compresa tra 200 km e 400 km.

Il Crafter HyMotion è un altro dei veicoli presentati alla rassegna di Hannover. Si tratta di un furgone elettrico da 3,5 tonnellate, la cui energia è fornita da una cella a combustibile (o fuel cell), ovvero un dispositivo che dalla reazione tra idrogeno e ossigeno ricava acqua e corrente elettrica. Il serbatoio per l’idrogeno da 4,2 kg consente un’autonomia totale di 350 km. Progettato per coprire le lunghe distanze, VW afferma che il furgone è vicino alla produzione nonostante si parli ancora di concept. “Questo è ancora un concept vehicle, ma la parte tecnica è già in fase di produzione, stiamo conducendo un’analisi intensiva dei costi e dei benefici per determinare il suo potenziale di mercato. Con l’azionamento a fuel cells, il Crafter HyMotion è assolutamente un’aggiunta positiva al nostro portafoglio in termini di risparmio per benzina, diesel, gas naturale e motori elettrici”, ha affermato Heinz-Jürgen Löw, responsabile vendite e membro del consiglio di amministrazione di VWVC.

Il veicolo più piccolo della nuova flotta commerciale di Volkswagen è la Cargo e-Bike, una bici elettrica a tre ruote che dovrebbe entrare in produzione entro la metà del prossimo anno. È alimentata da un motore che eroga una potenza di 250W e da una batteria agli ioni di litio.

Questa bicicletta può sopportare un carico utile massimo di 210 kg (incluso il conducente) e può essere utilizzata ovunque, zone pedonali comprese. La bici è dotata di una cella di carico con un volume di stoccaggio di 0,5 m3 e di una tecnologia all’avanguardia per il livellamento dell’inclinazione, in modo tale da mantenere la stabilità anche in corrispondenza di curve strette. La nuova e-bike Cargo sarà prodotta nello stabilimento Volkswagen Veicoli Commerciali di Hannover.