Vita da fuori sede: istruzioni per l’uso e app salva vita

Silvia Menon

In #Lifestyle / Silvia Menon / Comments

Ti sei appena trasferito in una nuova città per studiare e inizi a capire che la vita da fuori sede non è solo feste delle matricole e mercoledì universitari? Stufo di chiamare mamma per capire come funziona la lavatrice e come pulire il forno? Ti rendi conto che stai spendendo un po’ troppo tra aperitivi, serate in discoteca e cene al sushi e non hai ancora sfogliato un libro? Bella la libertà e l’indipendenza, ma rimpiangi il fatto di non essere a casa? Ti è venuta un po’ di ansia ora, vero? Ma tranquillo abbiamo il rimedio giusto per tutti i tuoi problemi da universitario fuori sede.

Punto primo necessiti di un’agenda sulla quale segnare ogni impegno o lezione, ma anche la lista della spesa. Se devi risparmiare ti conviene comprare frutta e verdura nei vari mercati cittadini, sicuramente nella vostra città ce ne sarà uno almeno un giorno a settimana, ma se siete abituati al supermercato allora che la caccia alle offerte abbia inizio. Naturalmente per abbassare le spese bisognerà a malincuore ridurre le uscite con i compagni di corso. La soluzione migliore è dire:”non posso, ho gli esami” e magari così troverete il tempo per aprire quel libro che ormai è diventato un soprammobile polveroso sopra la scrivania.

Vi state ammalando e non avete nessuno che vada in farmacia a comprarvi il necessario? Glovo è perfetto. Un servizio di delivery presente in molte città italiane che vi porta tutto quello di cuoi avete bisogno utilizzando semplicemente il vostro smartphone. E allora a che servono coinquilini, mamme e papà e fidanzati che corrono per farvi da infermieri se potete benissimo cavarvela da solo?
Ottimo se siete appassionati di serie tv ma con un occhio al portafogli. Togheter price fa al caso vostro. È una semplice app che vi permetterà di condividere con i vostri amici i costi degli abbonamenti a Netflix, Spotify e molte altre applicazioni.

Siete studenti fuori sede e vi piace dimenticare di fare le faccende domestiche anche se sono necessarie? Vi vergognate a mostrare la vostra camera o siete smemorati e vi ricordate sempre all’ultimo minuto che dovevate pulire casa? Brightnest fa al caso vostro. Questa app ha il compito di ricordarvi all’infinito di pulire, spolverare e lavare per terra attraverso le notifiche push. Ma l’app salva vita potrebbe essere proprio la Nonna App. Perfetta per risolvere ogni problema e rispondere ad ogni domanda, dalla preparazione di gustosi piatti allo smacchiare un asciugamano. Da provare.