Virgil Abloh x IKEA: la casa veste Off-White

Oggi, 11 novembre 2019, alle ore 11:11 lasciate per un attimo ciò che state facendo e sintonizzatevi sul sito di Ikea. Il perché, se già non lo sapete, ve lo diciamo noi: esce MARKERAD, la collezione in edizione limitata che il colosso svedese dell'arredamento ha realizzato con uno dei designer di fama mondiale più amati del momento, Virgil Abloh. Il fondatore e direttore creativo del brand Off-White , re dello streetwear di lusso, ha deciso di lasciare la sua impronta non solo su capi di abbigliamento e accessori, ma anche su pezzi di arredamento.

Il primo novembre alcuni pezzi sono stati rilasciati negli store Ikea di Roma e Milano, che hanno visto lunghe file alle loro porte e ovviamente il tutto è stato polverizzato immediatamente. Se non siete tra i pochi fortunati che si sono già assicurati il loro pezzo, vi consigliamo di arrivare già ben preparati all'assalto allo store online. I prezzi sono quelli del colosso svedese (con lo stesso prezzo di gran parte di questa collezione non è possibile acquistare nessun capo firmato Off-White); i pezzi, però, sono in quantità limitata. Ciò significa che solamente i click più veloci canteranno vittoria e sicuramente saranno tutti molto agguerriti!

Design minimalista, geometrico e pulito, a cui si aggiunge un tocco ironico dato dalle iconiche parole virgolettate del brand di Abloh.

L'ethos della collezione è quello di aggiungere qualità artistica a oggetti anonimi. (Virgil Abloh)

Complementi base di qualsiasi abitazione, dal tappeto fino addirittura alla cassetta degli attrezzi, rivisitati dal designer, ma senza perdere la loro essenzialità e funzionalità. La collezione è composta da 15 pezzi, ma ecco i quattro che secondo noi non dovete lasciarvi scappare.

L'orologio da parete bianco con la scritta temporary, ovviamente tra virgolette, merita senza dubbio una parete della vostra casa. Se riuscite ad aggiudicarvelo, saranno 25 euro ben spesi.

Un'altra parete sicuramente se la merita il quadro retroilluminato della Monna Lisa, al prezzo di 75 euro.

Cosa non può mai mancare poi in una casa, specialmente in quella di una donna? Ovviamente lo specchio. Questo non è certamente uno specchio banale, in quanto ti restituisce un'immagine di te scissa su tre superfici (€179).

Il potere decontestualizzante e straniante dell'uso delle parole virgolettate di Abloh è confermato dalle borse "sculpture", disponibili in due grandezze (€14,94 la media e €19,95 la grande). Perché una borsa di carta non può essere definita una scultura? Nessuno vi vieta di utilizzarla per decorare il vostro salotto, invece che per andare a fare la spesa.

Appassionati di moda, di arredamento o di design (o di tutte e tre), questi oggetti non ve li potete far scappare!