da Pinterest: Philosophy, Jaquemus e Kenzo.
da Pinterest: Philosophy, Jaquemus e Kenzo.

Trend primavera 2021: non ci resta che sperare di sbocciare

In pieno mood “la speranza è l’ultima a morire”, parliamo dei trend della primavera 2021.

La primavera ormai sembra essere iniziata in tutta Italia e il dramma del coso mi metto per andare a fare la spesa è iniziato. Avete approfittato del week end per fare il cambio di stagione? Avete inscatolato e riposto in fondo all’armadio le giacche invernali e le pellicce? Se lo avete fatto allora forse siete pronti a rinascere come un fiorellino primaverile. Ovviamente parliamo di look, quindi scopriamo quali sono i must di stagione per far sbocciare il nostro outfit!

Abbigliamento

Wrap dress

Per le più ignoranti in inglese il wrap dress è il più conosciuto abito a portafoglio. Pratico, versatile per ogni occasione. Ottimo se lo acquistate in fantasia o in tinta unita. Però sulla fantasia vi chiediamo un favore: niente fiori.

Quasi dimenticavamo, il colore della primavera è il raspberry sorbet. Poi non dite che non vi avevamo avvisati!

Knit dress

Se non nel primo, ma sicuramente nel terzo lockdown,  anche voi avrete sicuramente provato a lavorare a maglia. Se non lo avete fatto almeno ammette che il pensiero, almeno una volta, vi ha sfiorato la mente. Ebbene, volevamo avvisarvi che se aveste iniziato a lavorare a maglia, ora potreste farvi un bellissimo vestito primaverile. Vi starete chiedendo il perché, ma è molto semplice: la primavera 2021 sarà #homemadelover! Infatti si contraddistinguerà per la passione sfrenata per il lavori fatti a mano. Ma se non avete voglia di iniziare a sferruzzare, i negozi ringraziano!

Giacca tie dye

La stampa tie dye sembra essere come il cappello da pescatore: pochi lo indossano, ma tutti lo comprano e quindi tutti continuano a riproporlo. Questa primavera sarà l’anno decisivo in cui finalmente indosserete quella giacca tie dye comprata mezzo secolo fa o vi rassegnerete al fatto di esservi fatti sfuggire la mano nello shopping compulsivo? Nel caso scegliate la prima opzione, beh fareste la scelta giusta. A quanto pare questo potrebbe essere il capo della primavera che vi farà distinguere dalle masse (ma è un segreto!)

Abiti stile impero con maniche a palloncino

Cotoni candidi leggeri ma strutturati. Volete comprare un abito, ma nessuno dei sopracitati vi convince? Provate con un abito in pieno Bridgerton style: di cotone bianco strutturato, vaporoso e con le maniche a palloncino. Indossatelo con gli anfibi da bikers e il chiodo in pelle per togliere l’alone da brava ragazza.

Per i bustini dovremmo attendere la fine dell’estate, ma non è ancora detta l’ultima parola.

Tuta tailleur

Tuta o tailleur per andare in ufficio? Entrambi, ovvio! La moda non si è fermata, si è resa solo più comoda. Questo è il perfetto esempio di come essere eleganti, ma comodi allo stesso tempo. Chi l’ha detto che per andare in ufficio servono per forza i tacchi? Tuta tailleur e sneakers sarà il vostro nuovo mantra primaverile. Parola di Social Up!

Jeans anni 70

Gli anni 70 sembrano essere il filo conduttore di tutte le mode primaverili del 2021. Jeans slavati, svasati e a vita alta. Un perfetto ponte tra la moda di ieri e la moda di oggi con un tocco vintage. Quindi pronti a prendere d’assalto i vintage shop e i mercatini appena apriranno le gabbie (di nuovo)?

Chiodo in pelle

Avete presente il tanto amato e iconico chiodo in pelle che l’anno scorso non ha visto la luce? Ecco, quest’anno se mai dovesse uscire dall’armadio, anche solo per andare a fare la spesa, sarebbe super alla moda. Ultimamente l’Italia sembra essere diventata suolo fertile per le giovani rock band. Sarà per questo motivo che l’intramontabile  chiodo è risorto? A voi l’ardua sentenza!

Accessori

Anelli juicy

Se in abbigliamento gli anni 70 fanno da ispirazione, nel mondo degli accessori gli anni 2000 sembrano essere tornato in modo un po’ troppo invadente. Se per questa stagione la vita bassa l’abbiamo scampata, ecco arrivare gli anelli juicy direttamente dall’ovetto di pasqua. Colorati, eccentrici, in plastica (quindi non ecosostenibili) e anche leggermente ingombranti. Cosa ne pensate: promossi o bocciati?

Scarpe

Sabot

 

Seguendo il filone anni 70 che passione, ecco riaffiorare dalle scarpiere di tutte le fashion addict i mules (i vecchi sabot, giusto per capirci). Tra un po’ tutti li indosseranno, ne siamo certi, quindi perché non portarsi avanti e comprarne un paio prima che i prezzi salgano alle stelle?

La moda sarà anche varia, ma la primavera 2021 urla: anni 70 fatemi vostra per sempre!



Silvia Menon