Fonte: dw.com

Titanic cinese, da nave a parco a tema

Titanic, basta pronunciarlo per riavvolgere all’infinito nelle nostre menti quel vecchio nastro delle immagini del film del 1997. Si pensa subito all’interpretazione straordinaria di Leonardo DiCaprio e Kate Winslet nei ruoli di Jack e Rose, alla loro storia d’amore e poi alla tragedia. Ecco, perché prima del film bisogna ricordare quello che è stato davvero il RMS Titanic. Un transatlantico britannico che durante il suo viaggio inaugurale, tra il 14 e il 15 aprile 1912, naufragò a causa della collisione con un iceberg. Il film in memoria di quest’episodio è diventato un cult ed ha appassionato tantissime generazioni che non si stancano mai di riguardarlo (sperando anche ad un finale diverso). Di Titanic negli ultimi giorni se ne sta parlando ancora di più perché in Cina arriva la replica ufficiale della nave.

Fonte: TPI

In Cina arriva il “Titanic inaffondabile”

Sì, è proprio questo il nome che nella contea di Daying, in Cina, hanno deciso di dare alla riproduzione di uno dei più importanti transatlantici del mondo.

Il Titanic era ai tempi della sua inaugurazione un grande esempio di tecnologia navale dell’epoca, maestoso, irraggiungibile eppure, a causa di un iceberg, quella notte morirono su quella nave di lusso più di 1500 persone.

Era una nave così possedente che dava sicurezza a chiunque vi salisse a bordo. D’altro canto, il solo fatto di aver avuto la possibilità di viaggiare sul Titanic rappresentava un privilegio concesso solo a pochi membri dell’alta società. Sarebbe corretto dire, allora, che il Titanic fosse la sintesi perfetta dell’ambiente sociale  d’inizio 1900.

Come si evince anche dal film, il tema delle disuguaglianze sociali è evidente, così come della povertà e della lussuria poste a paragone. A prescindere, però, dalle classi sociali di appartenenza a tutti è spettata la stessa triste sorte. Una tragedia che in Cina assumerà tutt’altro valore.

Il Titanic cinese è un parco a tema, ecco perché inaffondabile.

Non salperà mai più il Titanic, ma rimarrà attraccato al cantiere navale del fiume Qijang, l’esperienza, però, rimarrà comunque magica. Pur non essendo una nave ufficiale, il parco offrirà ai visitatori un’esperienza in pieno stile novecentesco: non mancheranno i banchetti, teatri, ristoranti, sale e cabine per i visitatori. Ed ovviamente anche foto a prua e bagno in piscina, come se si fosse davvero in crociera.

Tuttavia, si è detto anche all’inizio, tutti conoscono il Titanic grazie al film ed è per questo che l’obiettivo cinese sarà quello di rendere più la somiglianza con la nave del film che con il transatlantico originale.

Fonte: globochannel.com

In un o nell’altro caso l’investimento non è stato di poco conto. Più di 120 milioni di euro sono serviti per la sua realizzazione e soprattutto per l’acquisto del materiale. Difatti, da La Stampa si legge che siano stati utilizzati 23 mila tonnellate di acciaio. Un investimento che sarà ripagato con il soggiorno dei turisti, che in prima classe pagheranno 2.000 yuan, cioè meno di 150 euro.

Si tratta ovviamente di un’enorme creazione: 269 metri per 28, i cui lavori, iniziati nel 2016, sembrano quasi essere terminati, ma per la data ufficiale dell’inaugurazione si dovrà ancora aspettare.

L’investitore primario del progetto è Su Shaojun, che è tra l’altro grande fan del film

L’ammirazione di Su Shaojun nei confronti del Titanic è talmente tanta che ha intenzione di invitare all’inaugurazione i due attori americani che hanno interpretato Jack e Rose. Ed in più, se avete intenzione di raggiungere il parco a tema in autobus, sappiate che in ripetizione ci sarà la colonna sonora del film “My Heart Will Go On” di Celine Dion.

Sarà davvero magico sentirsi parte di un film che ha accompagnato i nostri sogni d’amore dal 1997. Tuttavia, è bene non dimenticare mai di quello che è stato davvero il Titanic, i cui ricordi più veri si trovano, purtroppo, in profondità nelle acque dell’Atlantico.



Giulia Grasso