Tinder è l’esperienza post quarantena da fare o evitare?

Iscriversi a Tinder è l’esperienza post quarantena per ritornare a socializzare. Ma è un’esperienza da fare o da bocciare? Scopriamolo insieme!

Il fatidico giorno della tana libera tutti è arrivato e con lui è iniziata la caccia al congiunto (anche occasionale) perfetto e un’App come Tinder potrebbe aiutarci. Scegli un ragazzo, lo metti tra le tue preferenze e se lui ricambia il match è fatto e potete iniziare a conoscervi. Però, bisogna ammetterlo, se non siete in cerca di qualcosa di serio quest’App fa al caso vostro. Sono veramente poche le eccezioni che dopo la chat, si vedono e si mettono insieme. Insomma, è una rarità, ma tentar non nuoce e nel caso amici o sconosciuti come prima.

Comunque, su Tinder si trova veramente chiunque, l’ex della vostra amica, il vostro amico fidanzato, quello che mette come immagine profilo in gatto (o il pacco) e quello che si finge un venticinquenne ma dalla foto si vede che è un quarantenne. Ci trovi il ragazzo timido che spinto dagli amici si iscrive per fare nuove conoscenze e magari dire addio alla virgin card. Oppure incappi in quello super sicuro di sé, che probabilmente fa il pr o il ragazzo immagine in qualche locale e che con le discoteche chiuse ha trovato un nuovo modo per portarsele tutte a letto.

Insomma, puoi trovarci il tipo da “caffè al bar nel pomeriggio” o quello da “aperitivo serale e lieto fine”. Riconoscerli e distinguerli? Quasi impossibile. Devi conoscerli. A volte la foto profilo inganna e quello che ti sembrava un cucciolo smarrito è la belva più assetata che, dopo una quarantena di sofferenze, non vede l’ora di lanciarsi su un bel pezzo di carne fresca!

Ora però ho alcune domande.

Voi che mettete il “like” e non scrivete, esattamente cosa ci fate su questa dating app? Siete disorientanti! Insomma, già sono impacciata e alcune volte sbaglio e metto “unlike” a chi si meriterebbe il “super like”. Per non parlare di quelli che nemmeno il tempo di un “ciao” e ti dicono che sono arrapati o ti mandano direttamente la foto del loro membro per fartelo capire ed evitare fraintendimenti. Mi chiedo ma con che coraggio lo fate?!Capisco che è Tinder, ma non avete ancora un briciolo di pudore?

Ma per rispondere alla domanda iniziale: Tinder è l’esperienza post quarantena da fare o evitare? La risposta è semplice, dipende da voi e da cosa state cercando!



Silvia Menon