Sony brevetta lo smartphone con display trasparente e pieghevole

In TECH by Giuseppe ForteLeave a Comment

Uno smartphone con una tecnologia innovativa e che potrebbe caratterizzare sensibilmente la produzione dei prossimi anni. Sony ha da poco depositato un brevetto per uno smartphone con un display trasparente, sulla falsa riga di quelli presenti nel film Minority Report.

Secondo un rapporto diffuso da Digitimes Research, nel 2019 le vendite dei cellulari subiranno una flessione e torneranno a crescere soltanto con l’introduzione definitiva della tecnologia 5G. In questa fase in cui il mercato degli smartphone sta attraversando un momento di calo in termini di vendite poiché prossimo alla saturazione, è compito delle aziende del settore cercare di sviluppare delle nuove tecnologie in grado di attirare nuovamente l’attenzione dei consumatori.

In particolare, Sony ha depositato un brevetto presso il WIPO (World Intellectual Property Office), facente parte della sezione “Display ed apparati elettronici“, nel mese di maggio 2018. Il WIPO ha quindi successivamente pubblicato il suddetto brevetto lo scorso 22 novembre, scovato poi dal sito Letsgodigital che ha anche realizzato in foto alcuni concept che possono fornire un’idea di come si presenteranno i cellulari dotati di questa nuova tecnologia.

Il nuovo smartphone di Sony è composto da due display, uno anteriore e uno posteriore, dotati di pixel “autoilluminanti” e disposti in una matrice a due dimensioni. Uno dei due display è equipaggiato dagli elementi che emettono la luce, l’altro invece possiede i controlli per quest’ultima, utilizzando soltanto il riflesso della luce ambientale. Tra i due schermi è prevista la presenza di uno spazio atto ad ospitare tutti i componenti interni del dispositivo.

L’effetto della trasparenza viene simulato posizionando i display l’uno di fronte all’altro e applicando una tecnologia che sfrutta il fenomeno di rifrazione della luce, ovvero la deviazione subita da un’onda che ha luogo quando questa passa da un mezzo a un altro nel quale varia la sua velocità di propagazione. Nelle intenzioni di Sony, gli utenti saranno in grado regolare la trasparenza o di disattivarla del tutto. I design presentati dal colosso giapponese mostrano infatti sei modalità di visualizzazione dello schermo (tre ciascuna per il pannello anteriore e posteriore) che variano da trasparente, a semi-trasparente e non trasparente, tutte ovviamente personalizzabili. Inoltre, il brevetto suggerisce anche la possibilità che lo smartphone possa piegarsi utilizzando tre o più parti flessibili del display. La presenza di un sensore di luce e di uno gravitazionale permette di determinare se il pannello anteriore e posteriore siano in uso da parte dell’utente.

In passato, i display trasparenti hanno rappresentato fonte di ispirazione per autori di opere di fantascienza. Oltre a Minority Report, anche nel film del 2017 Real Steel, ispirato al racconto “Acciaio” di Richard Matheson, si possono notare dei dispositivi trasparenti. Al momento non si hanno particolari notizie riguardo la possibile presentazione del nuovo prodotto di Sony, ma con il mercato degli smartphone in continua ricerca di rilancio è possibile aspettarsi delle novità già nel 2019.