Sanremo 2020: non smetteremo mai di dire grazie a Bugo per Gilles Rocca

Ammettiamolo! A parte quel momento della prima serata in cui dopo la mezzanotte si sono appalesati sul palco il trio di attori formato da Pierfrancesco Favino, Kim Rossi Stuart e Claudio Santamaria, la 70° edizione del Festival di Sanremo ha lasciato a desiderare per la mancanza di uomini belli e fascinosi sul palco.

Impossibile che non ne esistano più o che per vederne dobbiamo aspettare lo spot del prossimo film di Gabriele Muccino. In realtà, è stata una precisa scelta del padrone di casa, conduttore nonché Direttore artistico Amadeus che ha preferito farsi affiancare da dieci donne piuttosto che regalare qualche gioia in più al parterre femminile. Il quadro che emerge, da questo punto di vista almeno, è che gli uomini del Festival sono dei tipi, simpaticissimi e dalla risata spiccata per carità, ma pur sempre dei tipi.

Per quattro sere, quindi, molti tra noi del popolo italiano che siamo esteti ed amanti del bello, abbiamo aspettato fino alla fine che spuntasse un Ryan Gosling, un Brad Pitt, un Luca Argentero, accettando tutte le pubblicità de L’amica geniale e della Liguria.

C’eravamo pure rassegnati ad un certo punto, fino a quando ieri sera è avvenuta l’apparizione. Miracolo ci fu!

Mentre si cercava di capire perché Bugo andava via durante l’esibizione con Morgan, le telecamere per riprendere Amadeus che si indirizzava nel backstage per capirne di più, hanno inquadrato anche un giovane in jeans e maglietta nera. Apparentemente un addetto ai lavori. Gli sguardi più attenti, però, non hanno potuto fare a meno che il ragazzo era la prima forma di BBBONO esistente al Festival dopo quattro serate di astinenza.

Il tamtam sul web e sui social ha fatto subito circolare le immagini fino a quando forte è diventata l’esigenza di scoprire tutto, ma proprio tutto sull’uomo che ci ha regalato una gioia in una frazione di secondo.

Il suo nome è Gilles Rocca. Correte subito a cercarlo sui social. Ha un profilo Instagram molto curato in cui il bel tenebroso si mostra in tutta la sua autenticità. È italiano, classe ’83 e nella vita è molto di più di un addetto ai lavori nel backstage del Festival di Sanremo. Gilles Rocca, infatti, è un attore, direttore, fotografo e modello come la sua biografia su Instagram docet. Googlando si scopre che ha recitato in numerose fiction quali Carabinieri o Distretto di Polizia, in vari cortometraggi, opere teatrali, web series e pubblicità.

Insomma, un uomo non solo bellissimo ma anche poliedrico e pieno di hobbies. Pare, infatti, che ami la boxe, il calcio ed il nuoto e che se la cavi parecchio a cantare tutti i generi musicali. Il suo profilo Instagram, al momento l’unica fonte attendibile, ci racconta di un uomo pieno di passioni che mostra il suo addominale con garbo ed eleganza e che non ha smesso mai di coltivare le sue passioni e di essere protagonista della sua vita grazie anche al lavoro.

La curiosità, si sa, non lascia scampo a nessuno. Ci chiediamo così: perché Gilles Rocca si trovava lì? Sarà magari finalmente una sorpresa per il pubblico affezionato che ha garantito in tutte queste sere oltre il 50% di share? Oppure è solo che Gilles Rocca, tra tante qualità, sa anche occuparsi di altro come aiuto alla regia o microfonista? Da qui, parte però un grido, un’invocazione, una richiesta al padrone di casa, conduttore nonché direttore artistico Amadeus del Festival di Sanremo: dacci, ti prego, solo per stasera anche per cinque minuti il nostro bello e impossibile Gilles Rocca, anche solo per 15 minuti e noi ti ameremo per sempre Ama o Amedeus! Rendici un pubblico presente ma anche appagato! Amadeus esci fuori Gilles Rocca, S U B I T O !!!