Come rendere portabili i colori fluo: sfruttiamo il neon trend

Venditti cantava “certi amori non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano” e questo è anche il caso del neon makeup. Sui social stava già spopolando da tempo e le passerelle delle fashion week lo hanno confermato: il neon makeup sarà protagonista della prossima primavera estate 2020. Come abbiamo appena detto però anche questo è un revival. Come dimenticare infatti il trend fluo di una decina di anni fa? Ogni vetrina era invasa da colori sgargianti e appariscenti ma ora le cose sono un po’ diverse (per fortuna) e ci chiediamo: c’è un modo per rendere portabile il makeup fluo? Magari sia in modo vistoso e grafico, sia in modo più discreto. Se siete curiosi di scoprire come rendere portabili i colori fluo nel makeup non vi resta che proseguire con la lettura.

Una questione di colori

I colori più facili da indossare, se abbiamo deciso di giocare con questa tendenza, sono il fucsia e l’arancione. Sono infatti tinte che siamo già abituati a vedere in rossetti e palette. Vi sembrerà perciò di usare gli stessi colori di sempre ma con un twist in più.  

Applicate il colore puro sulla palpebra mobile e poi sfumate il più possibile fino ai bordi, aiutandovi se serve con marrancino o con un colore simile alla vostra pelle. Potete riutilizzare gli stessi colori sulla rimane inferiore per un look molto estivo e colorato. Perfetto con l’abbronzatura! 

Un altro trucchetto molto utilizzato per rendere portabili i colori fluo è utilizzarli come rossetti. Provateli in look che hanno il focus sulle labbra lasciando gli occhi truccati solo con un velo di mascara. Inoltre, se non soffrite di allergie particolari, potete utilizzare un rossetto liquido a lunga durata per tracciare una linea di eyeliner. Un look molto semplice ma di grande effetto!

 

Color block

Facile da realizzare e sicuramente di grande impatto è il color block makeup che prevede che voi stendiate un solo colore su tutto l’occhio. L’unica accortezza che dovrete avere sarà quella di sfumare il più possibile l’ombretto per non creare stacchi troppo netti. Ovviamente il fucsia è il colore più semplice ma perché non osare con il giallo o il verde acido? 

Non è difficile trovare cialdine di colori fluo molto pigmentate ma per far risaltare queste tinte al meglio utilizzate anche un primer, una base bianca in crema oppure bagnate leggermente la punta del pennellino. In questo modo i colori non saranno solo vividi ma anche senza macchie!

Punto luce

Un semplice eyeliner allungato verso l’esterno, tanto mascara, e il colore neon che preferite nell’angolo interno e il gioco è fatto. Ecco un makeup di grande tendenza, super portabile ma particolare. 

Potete ovviamente riproporre la stessa tecnica con trucchi più elaborati con cut crease, toni neutri o glitter. Il risultato sarà sempre inusuale e mai eccessivo. Infatti anche su makeup molto semplici un punto luce neon fa la sua figura dando un bel tocco di colore. 

Grafismi

Per essere davvero in linea con il neon trend sfoggiate grafismi e linee geometriche fluo. Non spaventatevi! Si tratta anche semplicemente dell’eye-liner. Se ve la sentite (e avete mano ferma) potreste persino osare con un eyeliner bicolor! 

Più facile è utilizzare l’eyeliner colorato per bordare la parte inferiore dell’occhio, magari andandolo ad unire con un classico eyeliner nero e tanto tanto mascara. In questo modo aprirete lo sguardo giocando anche con i colori, per un look stravagante ma non eccessivo. 

All’interno

Tutti i giorni usiamo la matita nera, al massimo bianca, nella rima inferiore senza pensare che utilizzarne  una colorata a volte è il più semplice dei modi per aggiungere colore al nostro makeup. Da provare assolutamente! 

 

 

 

 

 

 

 



Rebecca Bertolasi