Quante possibilità hanno le italiane di vincere la Champions League?

L’ultima vittoria tutta italiana in Champions League risale al 2009/2010, con l’Inter del triplete grande protagonista di quell’annata. È una data che sembra lontana secoli, in realtà, e che dimostra quanto il nostro calcio sia in crisi, a livello di risultati europei. Eppure negli ultimi anni la Juve ha cercato in tutti i modi di riportare la coppa dalle grandi orecchie entro i nostri confini, sfiorando più volte il successo. Questo 2020 potrà dare soddisfazioni europee alle squadre tricolori ancora in corsa? Vediamo di capirlo, dando anche un’occhiata alle quote di William Hill sulla Champions League, per vedere come la pensano i bookmaker. Le possibilità ci sono, e forse sono più alte rispetto al passato: Juve, Atalanta e Napoli possono farcela?

La Juventus di Sarri

La Juve oramai è la vera spalla sulla quale l’Italia si appoggia in campo europeo. Dopo 2 finali perse negli ultimi 5 anni (nel 2015 contro il Barcellona, nel 2017 contro il Real Madrid), i bianconeri ci proveranno ancora una volta, con le solite ambizioni, e con un Cristiano Ronaldo che vorrebbe regalare alla Vecchia Signora un trofeo che le manca da ben 25 anni. I bianconeri non sono però i favoriti, con una quota di 10.00, ma fanno paura a tutte le big d’Europa. D’altronde c’è un allenatore che a curriculum vanta un’Europa League vinta, e una rosa a dir poco profonda, con una panchina che da sola potrebbe già competere in campo. Gli avversari sono tosti e ben attrezzati, ma questa Juve può arrivare fino in fondo.

L’Atalanta di Gasperini

Mina vagante in campionato da oramai due anni, l’Atalanta di Gasperini fa venire i brividi anche alle big europee. Ha già sconfitto 4-1 il Valencia nella gara d’andata degli ottavi di Champions e, a meno di ribaltoni nella gara di ritorno che avrebbero del clamoroso, gli orobici dovrebbero oramai aver staccato il pass per i quarti. Lì le cose inizieranno a farsi davvero divertenti, perché l’Atalanta contro le big si esalta, giocando a viso aperto e godendosela, con la freschezza e l’entusiasmo di chi non ha proprio niente da perdere. E poi la storia della Champions League ha già visto dei trionfi inaspettati: la Dea, quotata a 29.00, potrebbe anche iscriversi tra le sorprese di questa edizione.

Il Napoli di Gattuso

Il Napoli sta attraversando il momento più difficile degli ultimi anni, visto il campionato piuttosto complicato sin da inizio stagione, che ha portato all’esonero di Carlo Ancelotti. Gennaro Gattuso è riuscito a dare una scossa ai suoi, collezionando qualche punto in più, ma il treno quarto posto sembra oramai perso. Però c’è la Champions League di quest’anno da portare avanti, con una gara epica alle porte: martedì, infatti, gli uomini di Gattuso affronteranno in casa il Barcellona di Messi. I confronti con Maradona si sprecano in questi giorni, ma al Napoli deve interessare il presente. La partita sarà complicatissima, ma ci sarà il calore del pubblico dello pubblico del San Paolo a sostenere gli azzurri, che al momento nelle quote sulla vincente della Champions League sono a 51.00.



redazione